> > Frana a Maratea: strada chiusa a causa dei detriti 

Frana a Maratea: strada chiusa a causa dei detriti 

Il 115 al lavoro sulla frana

Frana a Maratea: strada chiusa a causa dei detriti, Anas e forze dell'ordine presidiano la zona che dovrà essere sottoposta ad altri "accurati controlli"

Maltempo ed incubo Ischia che sembra aleggiare su tutta Italia, c’è stata una frana a Maratea ed una strada è stata chiusa a causa dei detriti.

Secondo quanto riferito dai media a Castrocucco di Maratea grossi massi si staccano dal costone roccioso che sovrasta la carreggiata. La strada è stata chiusa e quel tratto della statale 18 Tirrena Inferiore, all’altezza di Castrocucco di Maratea, in provincia di Potenza, è stato messo immediatamente in sicurezza.

Frana a Maratea: strada chiusa

Tutto si è determinato a causa di una grossa frana che questa mattina, 30 novembre all’alba, si è staccata all’improvviso da un costone roccioso che sovrasta la strada ed ha innescato uno smottamento massiccio fin sulla carreggiata ed oltre.

Le verifiche preliminari effettuate dai vigili del fuoco sul posto hanno accertato che il crollo non avrebbe coinvolto persone e sarebbe stato provocato dalle piogge che hanno interessato la zona nei giorni scorsi.

Massi e detriti precipitati in mare

Dopo le prime operazioni di intervento immediato sono scattati “approfonditi sopralluoghi” ai quali hanno partecipato i tecnici della Protezione civile della regione Basilicata. Lo scopo è stabilire “la reale entità dei danni, che al momento appaiono ingenti”.

La frana infatti frana ha ricoperto e danneggiato un centinaio di metri della strada statale, con molti detriti che sono finiti perfino nel mare sottostante. Anas e le forze dell’ordine hanno gestito l’evento.