×

Giornata storica in Cile: le nozze gay sono state ufficialmente approvate

Per il Cile è stata una giornata che entrerà nella Storia: il matrimonio gay è stato ufficialmente approvato.

Cile matrimonio gay

Una giornata da “incorniciare” e da aggiungere negli annali dei libri di Storia, quella vissuta in Cile dove il Parlamento si è espresso favorevolmente sulla legge che andrà a regolamentare il matrimonio egualitario, vale a dire tra le persone appartenenti allo stesso sesso.

Si tratta di una legge a tutto tondo che, tra le altre cose darà alle stesse coppie il diritto di avere dei figli.

Cile matrimonio gay, la norma è stata approvata con una maggioranza schiacciante

L’importanza dell’approvazione di questa norma fondamentale sul piano dei diritti civili è passata soprattutto dalla grande maggioranza che si è espressa in modo favorevole sul matrimonio egualitario. Stando a quanto riporta ANSA, la Camera dei deputati cilena ha approvato la legge con 82 sì, due astensioni, mentre sono stati 20 ad aver votato contro.

Cile matrimonio gay, Movilh: “Abbiamo compiuto un passo storico e decisivo”

A commentare a caldo questo risultato è il Movilh, il Movimento per l’integrazione e la liberazione degli omosessuali che ha dichiarato: “il Cile ha compiuto un passo storico e decisivo per l’avanzamento e il consolidamento dei diritti civili delle coppie e delle famiglie omosessuali che, senza distinzione, erano state discriminate e vulnerate fin dalle origini del nostro Paese”.

Cile matrimonio gay, i Paesi delle Americhe dove le nozze egualitarie sono legge

Con l’approvazione del matrimonio egualitario, il Cile è diventato ufficialmente il nono Paese del continente americano seguendo Paesi quali Canada e Stati Uniti in testa, Brasile, Messico (14 Stati su 32), Argentina, Uruguay e Colombia, Costa Rica ed Ecuador.

Contents.media
Ultima ora