×

Gli 007 britannici: “La Russia ha perso un terzo delle truppe di terra”

Cosa ha verificato il MI6 britannico sull'andamento della Guerra in Ucraina per le forze di Mosca: “La Russia ha perso un terzo delle truppe di terra”

Un carro russo T90 MS

Gli 007 britannici hanno un’idea abbastanza chiara dell’andamento della guerra in Ucraina: “La Russia ha perso un terzo delle truppe di terra”. Il report dell’intelligence del Regno Unito disegna lo scenario di un’avanzata quasi fallimentare in cui tra l’altro l’offensiva nel Donbass ha perso slancio e ha un “ritardo notevole”.

Il consueto aggiornamento di intelligence del ministero della Difesa di Londra è drastico: “Nonostante progressi iniziali su scala ridotta, nell’ultimo mese la Russia non è riuscita a ottenere conquiste territoriali sostanziali, mantenendo livelli di logoramento costantemente elevati”.

“La Russia ha perso un terzo delle truppe”

E ancora: “Ora la Russia ha probabilmente subito perdite pari a un terzo delle forze di combattimento di terra impegnate a febbraio”. Poi l’analisi più diretta: “Le forze russe sono sempre più limitate da capacità compromesse, un morale sempre basso e ridotta efficacia di combattimento”.

Morale basso e nessuna accelerazione

“Molte di queste capacità non possono essere rimpiazzate o ricostituite rapidamente e probabilmente continueranno a ostacolare le operazioni russe in Ucraina”. Il sunto, anche a contare eventuali escalation annunciate serialmente dai generali di Putin, è che “nelle condizioni attuali è improbabile che nei prossimi 30 giorni la Russia acceleri in modo drastico il ritmo di avanzata”.

Contents.media
Ultima ora