Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Bruciore agli occhi al risveglio: cosa fare
Benessere

Bruciore agli occhi al risveglio: cosa fare

prurito occhi
bruciore occhi

Gli occhi sono una parte molto delicata del nostro corpo e a volte possono bruciare al risveglio, scopri come fare.

Gli occhi sono un’area sensibile, spesso, sottoposti a stress continui, è possibile che capiti già di primo mattino di svegliarsi con una sgradevole sensazione di bruciore. Il bruciore agli occhi non va sottovalutato in quanto oltre ad essere fastidioso può innescare sintomi accessori come lacrimazione, infiammazione e prurito oculare. A seguire una breve guida con alcuni consigli naturali e medici su cosa fare per prevenire e curare il bruciore agli occhi mattutino.

Bruciore agli occhi: a chi rivolgersi

Se si avverte un costante bruciore agli occhi appena sveglio deve innanzitutto rivolgersi ad al proprio medico curante o ad un oculista, in quanto specialista degli occhi, prima di usare qualsiasi farmaco senza prescrizione. Dopo un’ attenta diagnosi, a seconda della tipologia dell’irritazione che genera il bruciore, lo specialista indica al paziente la terapia farmacologica più congeniale da colliri per combattere la secchezza oculare, a pomate per uso esterno ad antibiotici per via orale, nel caso si ravvisino infezioni in atto.

Se ancora non si è riusciti a rivolgersi allo specialista, nell’attesa di vedersi fissare un appuntamento, è possibile per alleviare il bruciore agli occhi di primo mattino servendosi di alcuni trucchetti casalinghi, quelli della nonna per intendersi, facili da ripetere e poco onerosi ed in ogni caso senza particolari controindicazioni.

Trattasi di rimedi rudimentali fatti di ingredienti naturali tra cui acqua, camomilla, ortaggi e tanto altro.

Bruciore agli occhi: i rimedi naturali

L’impacco agli occhi è il rimedio più diffuso, si tratta di un rimedio efficace e veloce, basta prendere un panno morbido, inserire al suo interno dei cubetti di ghiaccio e posizionarlo sugli occhi chiusi ripetendo l’operazione più volte. Un rimedio ideale per chi avverte bruciore agli occhi è preparare una soluzione a base di fiori di camomilla da far poi raffreddare e usare per fare l’impacco. Vi sono due opzioni o si utilizzano i fiori essiccati oppure direttamente la bustina di camomilla da posizionare sulle palpebre. Un rimedio particolare è usare degli ortaggi come palliativo per il bruciore sia il cetriolo che la patata presentano delle caratteristiche anti-infiammatorie naturali, ricche di acqua posizionate sugli occhi danno un gradevole sollievo.

L’acqua di rose è un rimedio antichissimo facile da attuare, l’acqua va applicata attraverso l’ausilio di un battutolo di cotone, il quale bagnato e strizzato va adagiato sulle palpebre, in modo da bagnare gli occhi ed ottenere un’immediata sensazione di freschezza.

Con pochi ingredienti davvero molto economici è possibile realizzare del collirio fatto in casa tramite l’ausilio di aceto di mele unito all’acqua, in un equilibrio perfetto nasce un collirio fresco e lenitivo per combattere il bruciore agli occhi. Oltre al collirio, in casa è possibile preparare una pomata lenitiva. La procedura è semplice vanno portati ad ebollizione latte e miele e mescolati fino a renderli un composto corposo. Una volta freddo il composto assume una consistenza simile ad una pomata facile da spalmare nella parte esterna ed interna dell’occhio.

Bruciore agli occhi: altri consigli utili

Se ci si sveglia con gli occhi che bruciano deve assolutamente evitare di assumere o, in ogni caso, ridurre l’assunzione di bevande alcoliche, le quali come è ben noto, comportano una secchezza oculare, spesso causa di successivo bruciore. Invece importante bere molto acqua per idratare il bulbo oculare. Analogo discorso, per le medesime ragioni, va fatto nel caso il soggetto che avverta il bruciore sia un fumatore o sia a contatto con dei fumatori, per cui si consiglia di evitare di accendersi una sigaretta la mattina se si sveglia con un simile malessere.

Chi soffre di questo disturbo agli occhi infine deve evitare di indossare le lenti a contatto, in quanto le stesse possono irritare di più l’occhio favorendo la secchezza oculare, pertanto, è consigliabile indossare gli occhiali fino a quando il fastidio non sparisce.

© Riproduzione riservata

Leggi anche