×

Guppo Vicenzi rapporto di sostenibilità 2021, all’estero i valori di una produzione totalmente italiana

Il Gruppo Vicenzi lancia una sfida ‘sostenibile’ rivolta all’intero comparto dell’alta pasticceria industriale con il nuovo Rapporto di Sostenibilità.

Vicenzi: raporto di sostenibilità 2021

Oltre il 95% dei dipendenti ha un contratto a tempo indeterminato, il 35% dei collaboratori lavora in Vicenzi da più di 20 anni e il numero di assunzioni è costante.

Nel futuro più digitalizzazione e un nuovo hub logistico a San Giovanni Lupatoto, con navette elettriche e tecnologie all’avanguardia per il benessere del personale.

Dipendenti al centro delle scelte aziendali, sempre meno imballaggi e rifiuti e una produzione rigorosamente italiana. Il Gruppo Vicenzi scrive nero su bianco i valori da esportare. Una sfida ‘sostenibile’, rivolta all’intero comparto dell’alta pasticceria industriale, che il Gruppo lancia con il nuovo Rapporto di Sostenibilità: uno sguardo proteso ai mercati esteri, soprattutto a quello statunitense. A firmare, infatti, la lettera che apre il Rapporto 2021 è la Vicepresidente Giuliana Vicenzi. Dopo il Presidente e i nipoti, è lei a sottoscrivere la terza edizione del documento. “Questo nuovo Rapporto di sostenibilità mi chiama personalmente in causa perché negli ultimi anni il nome Vicenzi ha assunto, fuori dai confini nazionali, l’immagine di un impegno familiare e aziendale per le persone e l’ambiente – scrive Giuliana Vicenzi -. Una sensibilità che in casa ho sempre respirato. Riciclo, riuso, niente spreco, ecologia erano un impegno reale, sentito. Non si parlava ancora di sostenibilità ma la nostra vita, per scelta, lo era”.

Esportazione di valori e ricette. Le antiche ricette di San Giovanni Lupatoto, infatti, oggi arrivano in tutto il mondo. Nel corso del 2021 sono stati esportati 876mila chili di Millefoglie Matilde Vicenzi, 547 mila chili di Savoiardi Vicenzovo, 391 mila chili di minisnack e 106 mila chili di Amaretti, in 97 Paesi. Una marcia in più quella inserita sugli Stati Uniti, dove l’attenzione per i produttori sostenibili guida le scelte del consumatore e le aspettative dei clienti sono ai massimi livelli. A rispondere a queste esigenze Vicenzi USA INC., con sede commerciale a Miami. Tra le novità proposte dal Gruppo, i formati senza glutine e senza lattosio e la creazione di prodotti che esprimono la multiculturalità del territorio statunitense, tra cui i pack design dedicati alle ricorrenze di Ramadam, Festa Indiana delle Luci, Pasqua e Natale, Festa della Luna.

“Non ci limitiamo ad alzare gli standard di qualità e di eccellenza dei prodotti – sottolinea il Presidente Giuseppe Vicenzi – ma vogliamo incrementare tutte le performance di sostenibilità, legate indissolubilmente a quei valori che ci contraddistinguono, da oltre un secolo. L’attenzione per la persona e l’ambiente, la passione per la pasticceria, il rapporto con il territorio e con le nuove generazioni. Vogliamo essere un esempio del Made in Italy nel mondo esportando non solo ricette e prodotti, ma anche ciò in cui crediamo”.

Al centro le persone. Non solo una consolidata ricerca di materie prime eccellenti e certificate, ma anche una produzione interamente realizzata in Italia. “La tax morality di cui oggi tanto si parla, per Vicenzi è un valore imprescindibile – spiega il Direttore Generale Filippo Ceffoli -. Vicenzi è orgogliosamente italiana, in ogni suo aspetto. Il nostro personale proviene dagli stessi territori in cui sorgono gli stabilimenti, perché non abbiamo mai accettato politiche occupazionali con manodopera delocalizzata a basso costo. Mettiamo in pratica strategie fiscali trasparenti. Il tutto per contribuire allo sviluppo delle comunità in cui l’Azienda è radicata”. Un modello organizzativo che ha un codice etico. E i dati sul personale ne attestano l’impegno. L’anzianità media di servizio supera i 10 anni e il contratto a tempo indeterminato è la forma di collaborazione altamente prevalente: riguarda oltre il 95% dei collaboratori del Gruppo Vicenzi. Il 35% dei dipendenti è in Azienda da oltre 20 anni, con un numero di nuove assunzioni che è costante: nel 2021 sono state assunte 26 persone. La formazione è continua, anche dal punto di vista della sicurezza con i dati che attestano il grande lavoro fatto. Gli infortuni nel 2021 si sono ridotti a 8, con un indice di gravità molto più basso rispetto al passato. Nel 2021 sono diminuite nettamente le giornate di lavoro perse, merito anche delle implementazioni impiantistiche, del programma di sicurezza meccanica ed elettrica, del miglioramento del clima aziendale.

Energia e riciclo. L’innovazione voluta da Vicenzi ha consentito di implementare l’uso di materiali riciclati o monomateriali. Nel 2021 si è arrivati al 99% di conversione delle vaschette di plastica in PET e al 100% di utilizzo di monomateriali facilmente riciclabili. Il cambio di packaging delle merende Mr. Day ha permesso di ridurre di un ulteriore 20% la plastica utilizzata. Per il brand Grisbì, gli imballaggi utilizzati sono al 100% prodotti con carta riciclata e vaschette monomateriale. Relativamente ai consumi energetici, sono stati sviluppati progetti per il miglioramento delle performance, quali l’installazione di una nuova caldaia, il rinnovamento degli impianti con riduzione indiretta dei consumi e una mappatura delle perdite che ha permesso di ridurre di un ulteriore 1% il consumo energetico rispetto al 2020 e del 4% quello di gas metano. Inoltre, presso lo stabilimento di San Giovanni Lupatoto è presente un impianto fotovoltaico che ha permesso la produzione nel 2021 di 125MWh di energia elettrica da fonti rinnovabili. Impegno anche nella riduzione dell’impatto ambientale legato al pendolarismo, grazie all’incentivo del lavoro da remoto e tramite piattaforme online.

Nuove generazioni. Il 2021 è stato l’anno del coinvolgimento diretto dei più giovani. Con i ragazzi delle scuole medie di San Giovanni Lupatoto il Gruppo ha realizzato il progetto “Diario della Sostenibilità”, portando nelle case di 300 studenti la vision ecologica del Gruppo Vicenzi. Un progetto che ha coinvolto i ragazzi in una missione segreta, in sinergia con Istituzioni, scuole e famiglie del territorio, per migliorare l’impatto della vita quotidiana sull’ambiente.

Il nuovo pack design delle merende Mr. Day è diventato strumento per coinvolgere i ragazzi, attraverso la realtà aumentata e la collaborazione con giovani influencer. Inoltre, grazie al coinvolgimento della community di Al.ta Cucina, giovani creators si sono dilettati con ricette innovative, realizzate con i prodotti classici, come gli Amaretti Vicenzi e i Savoiardi VicenzOVO.

Il percorso di coinvolgimento delle nuove generazioni passa anche per il sostegno riconosciuto a nuove start up come 3Bee, specializzata in sistemi di monitoraggio e di diagnostica della salute delle api.

Un futuro sostenibile. Ambizioso e di grande interesse per il Gruppo Vicenzi è l’impegno finalizzato ad una gestione sostenibile della logistica e della supply chain. Il Gruppo sta lavorando sulla fattibilità di un nuovo hub logistico a San Giovanni Lupatoto, un magazzino altamente tecnologizzato vicino allo storico stabilimento. Obiettivo mitigare il più possibile l’impatto sull’ecosistema. Il progetto, infatti, prevede l’uso di navette elettriche tra i due impianti, l’incremento della digitalizzazione nel processo e l’automazione per migliorare il livello di specializzazione del personale e le condizioni di salute e sicurezza dei dipendenti.

Il Gruppo Vicenzi, fondato nel 1905, oggi conta 3 sedi produttive (San Giovanni Lupatoto, sede del gruppo, e Bovolone in provincia di Verona, Nusco in provincia di Avellino), 3 marchi (Matilde Vicenzi, Grisbì e Mr.Day), 15 linee di produzione e 360 dipendenti. Il Gruppo Vicenzi, grazie ai suoi prodotti, è entrato in 8 milioni di famiglie italiane e ha portato il gusto dell’alta pasticceria italiana in 97 Paesi, tra Europa, America Latina, Stati Uniti, Medio Oriente ed Asia Meridionale. Il fatturato consolidato del gruppo nel 2021 è stato di 134 milioni di euro.

Contents.media
Ultima ora