×

I fratelli Bianchi: “Mai avuto problemi in carcere”

I fratelli Bianchi e le notizie sulle vendette degli altri detenuti dopo l'arresto per omicidio: “Mai avuto problemi in carcere, su di noi solo falsità”

I fratelli Bianchi

I fratelli Bianchi non avrebbero “mai avuto problemi in carcere”. Nella lunga lettera di sette pagine scritta alla madre di Willy Monteiro e indirizzata ad AdnKronos Marco nega anche a nome di suo fratello le rivalse subite dopo l’arresto per l’omicidio del 20enne Willy Monteiro Duarte, ammazzato di botte a Colleferro nel settembre 2020.

La sentenza il prossimo 4 luglio

Per quel terribile delitto i due fratelli Bianchi sono coimputati assieme ad altre due persone, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli, ed in attesa di una sentenza che verrà emessa dalla Corte di Assise di Frosinone il prossimo 4 luglio. Ha scritto Bianchi, che aveva anche ribadito alla madre di Willy la sua innocenza: “La paura più grande, che non ci dà pace è quella di farci la galera per un fatto mediatico, non perché colpevoli.

Prima o poi la verità uscirà fuori e spero sia dimostrata l’innocenza mia e di mio fratello, perché possa ritornare lui dalla sua famiglia e io crearmene una”.

“Mai avuto problemi in carcere”

E ancora: “Confido nella giustizia, la verità verrà fuori”. Poi la chiosa sulle condizioni detentive dopo l’arresto per l’omicidio di Willy: “Si sono inventati di tutto su di noi e mi spiace ma noi i problemi in carcere non li abbiamo mai avuti.

Sono sempre andato in sezione con i comuni. Sulle falsità ci rido su, tra le tante quella che mi sputavano nei piatti senza sapere che ero io a portare il vitto. C’è chi ha la coscienza sporca. E non siamo io e mio fratello”.

Contents.media
Ultima ora