×

Il report sulle armi nucleari della Russia: ne ha quasi 5000 utilizzabili

Malgrado il New Strategic Arms Reduction Treaty Mosca tiene testa a Washington: ecco il report sulle armi nucleari attive della Russia

Un Tupolev TU 160 in una card su una missione nucleare

Il report sulle armi nucleari della Russia dice che ne ha quasi 6000 totali e quasi 5000 utilizzabili ed attive. L’approfondimento di “Iriad Review. Studi sulla pace e sui conflitti” sul potenziale atomico di Mosca è agghiacciante, a pensare che si parla di armi di distruzione di massa.

L’approfondimento a cura di Alessandro Ricci ha avuto come base di stima il mese di febbraio 2022. E allo stato dell’arte le testate nucleari all’interno dell’arsenale russo raggiungono un totale di poco meno di 6mila unità

Il report sulle armi nucleari della Russia

Di esse le utilizzabilisarebbero circa 4.477 unità, di cui 1.588 sono quelle già schierate e operative, considerando sia le armi strategiche sia le tattiche. Fra le testate operative 812 sono quelle disposte in sistemi missilistici balistici di terra, 576 sono invece sono sui sottomarini nucleari e 200 quelle operabili dai bombardieri equipaggiati per l’utilizzo di armi atomiche, in primis i Tupolev Tu-160.

Poi 2.889 sono in deposito e la maggior parte (1.912) è rappresentata da testate non strategiche. Poi ce n’è una fetta di strategiche pari a 977

Quelle dismesse ma ancora utilizzabili

Si, ma dal conto totale ne mancano circa 1.500: ecco, quelle sono state ritirate e in fase di smantellamento ma molte di esse sono “potenzialmente ancora reinseribili e riutilizzabili in poco tempo”. L’armamento atomico di Mosca è tutt’ora soggetto, come quello Usa, al trattato sulla riduzione degli armamenti, il New Strategic Arms Reduction Treaty.

Cosa dice? Che fino al 2026 i due contraenti dovranno mantenere il proprio arsenale nucleare entro alcuni limiti.

Contents.media
Ultima ora