×

In arrivo ristori educativi “per i danni della Dad”: cosa sono e chi può richiederli

La proposta prevedrebbe 2 milioni di euro per attività extrascolastiche culturali, sportive, per soggiorni estivi, sostegno allo studio e psicologico.

ristori educativi dad

Nelle aule scolastiche i banchi sono rimasti vuoti per troppo tempo. Per mesi i corridoi erano deserti e la campanella aveva smesso di suonare. È successo da Nord a Sud, causando tra i più giovani seri disagi e non pochi problemi.

Sono gli effetti della prolungata didattica a distanza. Per questo motivo, “per i danni della Dad”, sono in arrivo appositi ristori educativi: di cosa si tratta e chi può richiederli?

In arrivo ristori educativi “per i danni della dad”

Potrebbe essere varato a breve un pacchetto di opportunità extra-scolastiche gratuite che supportino gli studenti danneggiati dalla Dad, a causa della quale hanno accentuato problemi, fragilità e malessere. Tali “ristori educativi”, infatti, saranno assegnati agli alunni delle scuole italiane.

La proposta è contenuta in un emendamento al decreto sulle misure urgenti per fronteggiare l’emergenza Covid-19, votato dalla commissione Affari Sociali della Camera. Il pacchetto prevedrebbe 2 milioni di euro da usare per attività extrascolastiche di tipo culturale e sportivo, ma anche per soggiorni estivi, per avere sostegno allo studio e sostegno psicologico.

Paolo Lattanzio, deputato del Pd, ha firmato l’emendamento insieme al collega Paolo Siani.

Lattanzio parla di “compensazione culturale, educativa e formativa della perdita dei giorni di scuola”. A tal proposito, ha dichiarato: “Li abbiamo volutamente chiamati “ristori”, perché anche le studentesse e gli studenti hanno bisogno di essere ristorati come è avvenuto per le aziende e per i professionisti”.

Cosa sono i ristori educativi e a cosa servono?

I ristori destinati agli studenti non consistono in bonus né prevedono soldi: si tratterebbe di opportunità educative e di arricchimento, con le quali coinvolgere anche il Terzo Settore e le eccellenze territoriali che si occupano già di povertà educativa e partecipazione.

L’obiettivo è sanare i divari educativi emersi nei mesi di pandemia (causati in particolare dalla Dad).

Come richiedere i ristori

I ristori dovranno essere usati prima dell’avvio dell’anno scolastico 2022/2023.

Tuttavia, le modalità di attivazione non sono ancora disponibili: saranno presto definite dal Ministero dell’Istruzione di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, dopodiché sarà possibile capire chi può richiedere i ristori e come fare a ottenerli.

Contents.media
Ultima ora