×

Incidente in moto a Montirone, Nicola Fanizza morto a soli 37 anni

A Montirone, in provincia di Brescia, si è consumato un incidente mortale che ha coinvolto un’auto e una moto, provocando la morte di Nicola Fanizza.

Incidente

Un drammatico incidente stradale si è consumato in provincia di Brescia: il violento scontro tra un’auto e una moto ha causato la morte di un motociclista di 37 anni mentre il conducente della macchina e un passeggero hanno riportato ferite non gravi.

Incidente in moto a Montirone, Nicola Fanizza morto a soli 37 anni

Nella serata di lunedì 7 giugno, intorno alle ore 22:30, è stato segnalato un incidente che ha coinvolto una macchina e una moto: la vicenda si è verificata in via Angelo Canossi, a Montirone, comune situato in provincia di Brescia, in Lombardia.

Lo schianto ha provocato la morte sul colpo del conducente della moto, il 37enne Nicola Fanizza. L’uomo è stato brutalmente scaraventato via dal mezzo a due ruote, dopo essersi schiantato contro la vettura.

Dopo l’impatto, inoltre, la moto di Nicola Fanizza ha preso fuoco, incendiandosi.

Il 37enne è stato l’unica vittima del sinistro mentre il conducente dell’auto e un passeggero sono stati trasferiti in ospedale per aver riportato alcune ferite che, tuttavia, appaiono di lieve entità.

Incidente in moto a Montirone, i soccorsi e le indagini

In relazione alle informazioni sinora trapelate, il tragico sinistro avvenuto a Montirone nella serata di lunedì 7 giugno è stato prontamente comunicato ai soccorsi e alle forze dell’ordine, giunti sul posto.

Sul luogo dello scontro, infatti, erano presenti un’ambulanza e gli agenti della polizia stradale.

I paramedici hanno tentato di prestare soccorso al motociclista Nicola Fanizza ma tutti gli sforzi perpetrati dai sanitari si sono rivelati inutili in quanto l’uomo è stato rinvenuto già privo di vita.

Le dinamiche dell’incidente sono in fase di accertamento: le indagini sono state affidate alla Polizia Stradale che si è occupata di effettuare i rilievi del caso.

Incidente in moto a Montirone, il cordoglio di parenti e amici

In seguito all’incidente, la salma del motociclista 37enne è stata portata in obitorio, in attesa che venga rilasciato il nulla osta da parte della magistratura che consenta alla famiglia di procedere alla sepoltura.

Nicola Fanizza era originario di Strongoli, un comune calabrese situato in provincia di Crotone ma viveva sin da piccolo in provincia di Brescia, dopo essersi trasferito con i propri genitori a Pontevico. Da circa un anno, l’uomo si era trasferito a Montirone: nella serata di lunedì 7, quindi, ha perso la vita mentre stata facendo ritorno presso la propria abitazione.

Lo sventurato Nicola Fanizza, noto agli amici come un lavoratore infaticabile e un grande appassionato di musica e ballo latino-americano, è stato salutato sui social da parenti e amici che hanno espresso il proprio cordoglio nei confronti dei genitori del ragazzo e della sorella Maria Luisa.

A questo proposito, si sono espressi anche i cugini: la cugina Anna, ad esempio, ha commentato la tragedia su Facebook scrivendo “Non ci sono parole”.

Contents.media
Ultima ora