> > La Guardia di Finanza sequestra oltre due tonnellate di marijuana

La Guardia di Finanza sequestra oltre due tonnellate di marijuana

Più di duemila chili di "erba" sequestrati dalla Gdf

La Guardia di Finanza sequestra oltre due tonnellate di marijuana ed un agricoltore del Bresciano è stato denunciato a piede libero

La Guardia di Finanza sequestra oltre due tonnellate di marijuana in provincia di  Brescia e le Fiamme Gialle hanno trovato la droga coltivata in alcuni terreni a Bedizzole.

Lo spiega una nota media della GdF per cui “il Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Brescia ha sequestrato più di 2,1 tonnellate di marijuana”. Si tratta oggettivamente di un quantotativo clamorosamente grande e in atto ci sono indagini aggiuntive della Procura competente.

Oltre due tonnellate di marijuana

Secondo il documento la sostanza stupefacente era “coltivata in alcuni terreni nel comune di Bedizzole riconducibili a un agricoltore”.

E la droga aveva anche il suo magazzino e luogo di stoccaggio, dato che era “custodita nell’abitazione e all’interno di tre capannoni nella sua disponibilità”. Nel corso dell’operazione dei finanzieri sono stati sequestrati “anche diversi macchinari necessari per la lavorazione della sostanza stupefacente quali trituratori, centrifughe, essiccatori e sublimatori, nonché attrezzatura necessaria per il confezionamento del prodotto finito”. 

Un laboratorio per lavorare la droga

Ma non è finita: gli uomini della GdF hanno “scoperto anche un laboratorio di lavorazione della droga, costituito da macchinari e strumenti sofisticati, utilizzati inequivocabilmente da esperti nel campo chimico-botanico”.

E l’agricoltore? Per lui una denuncia a piede libero.