> > La Merkel provò a fermare Putin ma "era troppo tardi"

La Merkel provò a fermare Putin ma "era troppo tardi"

Angela Merkel

La Merkel provò a fermare Putin ma "era troppo tardi": il tentativo di mediare del 2021 assieme a Macron e gli accordi di Minsk ormai "inutili"

Da due intervista a Stern e Spiegel emerge che Angela Merkel provò a fermare Vladimir Putin dalla guerra contro l’Ucraina ma “era troppo tardi”.

L’ex Cancelliera della Germania ebbe un colloquio con il Capo del Cremlino sulle sue intenzioni della Russia palesi già prima del 2022. “La guerra non è stata una sorpresa, avrei desiderato un tempo più pacifico dopo il mio addio”. 

Come la Merkel provò a fermare Putin

Per Merkel a nulla sono serviti gli accordi di Minsk del 2014. Quegli accordi che vennero sottoscritti dopo l’annessione della Crimea per scongiurare un’ulteriore espansione russa erano solo un modo per ritardare l’ineluttabile.

“Erano ormai diventati un guscio vuoto”. Merkel infatti ha rivelato di aver provato a fermare la guerra, ma invano

Il tentativo fallito assieme a Macron

Con chi? Con Emmnuel Macron nell’estate del 2021: “Cercai di ristabilire insieme a Emmanuel Macron un colloquio autonomo tra il Consiglio Ue e Putin”. Ma la cancelliera, spiata da anni, ebbe opposizioni: “Io non avevo più la forza di impormi perché tutti sapevano che in autunno non ci sarei stata più.

La mia sensazione fu chiarissima: dal punto di vista della politica di potere, non conti più. Per Putin conta solo il potere”.