L'addio a Lorenzo Berzero, il più anziano d'Italia.
L’addio a Lorenzo Berzero, il più anziano d’Italia
Cronaca

L’addio a Lorenzo Berzero, il più anziano d’Italia

Morto Lorenzo Berzero
Morto Lorenzo Berzero

Morto Lorenzo Berbero, l'uomo più anziano d'Italia. Aveva 110 anni, è deceduto a Novara, nella casa di riposo dove si era ritirato.

Novara saluta il suo cittadino più anziano. Scomparso nella casa di riposo dove da qualche tempo si era ritirato, Lorenzo Berzero, il centinario originario di San Germano (Vercelli). Morto all’età di 110 anni, era l’uomo più vecchio d’Italia.

Una vita da record

Era nato a San Germano Vercellese ma la vita lo ha poi condotto a Novara, dove risiedeva dal 1998. Era un “cavalant” , come chiamano in Piemonte il conducente di cavalli, una figura d’altri tempi, nata quando ancora non esistevano le macchine agrarie. Dopo la guerra e la meccanizzazione dell’agricoltura abbandona il lavoro manuale e decide di trasferirsi in città, a Vercelli. Lì viene assunto da una cooperativa per la quale ha lavorato fino all’età del pensionamento e a Vercelli resterà fino alla morte della moglie Virginia, scomparsa all’età di 88 anni.

La famiglia

Rimasto vedovo si è ritirato nella casa di riposo San Francesco di Novara. Anche tra le mura di quella casa di cura non ha mai perso il suo spirito.

La famiglia, la figlia e i nipoti, conoscevano bene quella sua voglia di vivere. Come quella volta che il loro nonno, a 108 anni compiuti, aveva deciso di voler rivedere il mare. E così aveva trascinato tutta la famiglia in Liguria, dove avevano trascorso qualche giorno.

Uno spirito tenace

La sua una vita da record, in tutti i sensi. Di storia alle spalle da raccontare il signor Lorenzo ne aveva tanta. Come quella del terribile incidente in cui era stato coinvolto nel lontano 1950. All’epoca, quando fu condotto all’ospedale di Vercelli dopo essere stato investito da un camion che trasportava fusti, i medici lo avevano dato per spacciato. Ma lo spirito che lo ha condotto ai 110 anni ha fatto sì che si riprendesse dalla brutta esperienza che lo tenne nel letto di ospedale per un anno intero.

Lascia la figlia Teresa e i nipoti Cristiano e Alessandro. In occasione del 108esimo compleanno del padre aveva parlato del padre ai microfoni di “Repubblica Torino“. Lì aveva parlato di un elisir di lunga vita. Una longevità frutto della serenità, dello spirito allegro e della grande voglia di vivere dell’anziano padre.

Qualche anno fa Berzero aveva avuto una nuova esperienza di ricovero ospedaliero. Questa volta una patologia oncologica, per la quale si era sottoposto ad un intervento all’Ospedale Maggiore di Novara. Un momento di debolezza che non ha però intaccato il suo spirito.

I centenari d’Italia

Con lui, il 2 agosto 2018, se ne va un’altro vercellese record di longevità: più a lungo di lui aveva vissuto Emma Morano, originaria della Val Sesia, che con i suoi 117 anni ha stabilito un record mondiale di anzianità.

Come promesso in occasione dei festeggiamenti ufficiali del 2016 – a cui partecipò anche il primo cittadino di Novara, Andrea Ballarè – il signor Lorenzo ha raggiunto il traguardo dei 110 anni. Ora il sindaco e tutta la cittadinanza salutano il loro membro più tenace.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora