×

Le 10 prigioni più spaventose del mondo

Le prigioni non sono mai luoghi affascinanti da visitare, ma le seguenti prigioni sono considerate le più spaventose al mondo. Vediamo insieme quali sono.

Le prigioni sono dei luoghi di detenzione dove le persone che hanno commesso dei crimini sono costrette a vivere per scontare la loro pena. Trascorrere del tempo rinchiusi in una cella, molto spesso di piccole dimensioni, è una condizione molto dura per per i detenuti.

Oltre alle difficoltà dovute alla detenzione, possono sorgere ulteriori problemi a seconda del tipo di prigione in cui si viene rinchiusi. Nel mondo, esistono prigioni molto diverse tra loro.

Alcune sono luoghi orribili dove avvengono i più efferati crimini e si consumano le peggiori ingiustizie. E’ possibile che vi siano rinchiuse anche persone innocenti.

Le prigioni che presentiamo in questo articolo sono tra le più pericolose, ma anche quelle con le condizioni di detenzione peggiori per i detenuti.

Sono prigioni in cui i diritti umani sono quotidianamente calpestati, in cui le persone sono trattate come delle bestie da tenere in gabbia.

  1. Carandiru: è sicuramente una delle peggiori e si trova in Brasile. Questa prigione è il soggetto di un film girato nel 2003 da Héctor Babenco in cui si narrano le vicende di un medico che lavora all’interno del carcere alle prese con le malattie e le storie disperate di molti detenuti. Un prigioniero su cinque è affetto da sieropositività. Qui è avvenuto un pesantissimo massacro a seguito di una rivolta dei detenuti, uno dei più crudi di sempre. Un luogo in cui la mortalità e la brutalità sono all’ordine del giorno. In seguito al massacro del 1992 sono morti più di 100 detenuti.

    prigioni

  2. Tadmor: si trova in Siria ed è considerato uno dei luoghi più oppressivi del pianeta. La prigione è progettata con l’obiettivo di costringere i detenuti ad una condizione disumana infliggendo le peggiori torture ed umiliazioni. Per questo è considerata una delle più terribili al mondo. Negli anni ’60, il presidente siriano allora in carica decise di uccidere tutti i detenuti al suo interno come segno e simbolo di rappresaglia del governo.
  3. Diyarbakir: si trova in Turchia ed è considerato un carcere davvero disumano. Nel passato furono rinchiusi anche dei bambini per fare scontare loro la pena dell’ergastolo. Qui a essere violente sono le guardie carcerarie con metodi alquanto brutali verso i detenuti.
  4. La Sante: si trova a Parigi. Qui moltissimi detenuti si sono tolti la vita in quanto le condizioni del carcere in cui si trovano sono considerate disumane e insopportabili. E’ una delle prigioni peggiori al mondo dove i carcerati non possono stare insieme per più di 4 ore senza evitare violenze e altre brutalità.
  5. Gitarama: si trova in Ruanda. Viene considerato l’inferno in terra per le condizioni disumane e terribili. Il carcere dovrebbe contenere circa 500 detenuti, ma ne sono presenti 6000. Le condizioni dei prigionieri sono terribili. Sono costretti a vivere tra gli escrementi con infezioni e problemi di salute.
  6. Alcatraz: in California, a San Francisco, celebre per il film “fuga da Alcatraz”, girato nel 1979 da Don Siegel. La patria di molti criminali pericolosi, tra cui lo stesso Al Capone. E’ stato chiuso nel 1963 per gli eccessivi costi di mantenimento ed è stato una delle peggiori carceri del mondo.prigioni
  7. San Quintino: penitenziario della California, situato vicino a San Francisco. Costruito nel 1852, è il carcere più vecchio della California. E’ una prigione terribile dove c’è il braccio della morte, una speciale sezione destinata ai detenuti condannati alla pena di morte. Dal 2006 è in atto una moratoria che ha sospeso le condanne a morte. Ci sono 725 detenuti che attendono nel braccio della morte il loro destino. Ciò che deve essere deciso attraverso un referendum è la giusta combinazione di iniezione letale. Gli episodi di violenza sono molto frequenti, ultimamente ci sono stati scontri tra detenuti e guardie carcerarie con molti feriti e due uccisi. E’ considerato un carcere pericoloso, con condizioni di detenzione disumane.
  8. Rikers Island: si trova negli Stati Uniti, per la precisione a New York. E’ un’isola interamente occupata dal complesso carcerario in cui sono detentute circa 17 mila persone. E’ conosciuta come “la tomba” per i numerosi casi di morte avvenuti al suo interno. E’ un carcere noto per le violenze e la brutalità tra i detenuti, in cui le guardie temono per la propria vita a causa di quello che vedono ogni giorno. A seguito di un’indagine del dipartimento Usa della giustizia sono state rivelate numerose violenze subite dai minori
  9. Bang Kwang: si trova in Thailandia, nella sua capitale, Bangkok. Soprannominato l’Hilton di Bangkok, anche se non è un hotel. Le celle in cui sono rinchiusi i prigionieri sono davvero piccole. Qui per i primi tre mesi i detenuti scontano la pena con delle catene alle gambe.
  10. La Sabaneta: si trova in Venezuela. La sua capienza massima dovrebbe essere di 15 mila detenuti , mentre in realtà ne ospita quasi 25 mila. E’ considerata una delle prigioni più violente al mondo. Nel 2014 si sono stimate 150 morti all’interno del carcere a causa di torture. nella sua storia sono moltissimi gli episodi brutali, come una rivolta del 1994 dove morirono più di 100 detenuti.

Il film racconta della prigione brasiliana che fa da sfondo alle storie più tragiche e tristi dei detenuti, il tutto raccontato attraverso gli occhi di un medico. Una storia che parla di come sia difficile ricominciare una nuova vita, in una delle prigioni più pericolose e malfamate per poi vedersi negata una seconda possibilità di rimediare ai propri errori. Il film racconta in modo realistico i fatti, alternando comicità e tragicità e descrivendo in modo critico le vite dei protagonisti.

La serie completa in DVD che fa rivivere la storia di detenuti che compaiono nei giorni nostri con una missione da compiere. Un altro capolavoro di J.J. Abrams che delinea un mondo diverso, pieno di mistero e colpi di scena che vi terranno attaccati allo schermo.

Un film che tiene col fiato sospeso per tutto il tempo, Fuga da Alcatraz racconta l’evasione di un criminale dal carcere più famoso al mondo basandosi su fatti realmente accaduti. Grazie alla maestria del regista Don Siegel e dell’attore Clint Eastwood il film è un cult imperdibile per gli appassionati del genere.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche