> > Le strappano il feto dal grembo: 20enne uccisa da una coppia che voleva un fi...

Le strappano il feto dal grembo: 20enne uccisa da una coppia che voleva un figlio

Assassini

Rosa Isela Castro, 20enne del Messico, è stata uccisa da una coppia che voleva un figlio. I due le hanno strappato il feto dal grembo.

La terribile storia di Rosa Isela Castro, 20enne del Messico, che è stata uccisa da una coppia che voleva un figlio.

I due le hanno strappato il feto dal grembo.

Le strappano il feto dal grembo: 20enne uccisa da una coppia che voleva un figlio

La storia di Rosa Isela Castro è davvero terribile. La 20enne è stata adescata sui social network da una coppia, che l’ha ingannata con la scusa di farle avere dei regali per la bambina in arrivo. La giovane è stata uccisa barbaramente e le è stato strappato il feto dal grembo con un coltello.

Il Messico è rimasto sconvolto da questa storia. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la ragazza, residente nello stato di Veracruz, era stata condannata via Facebook da due persone, un uomo e una donna, con la falsa promessa di regali per la bambina. Durante l’incontro l’hanno uccisa. 

La dinamica dell’omicidio 

La donna avrebbe legato la vittima ad una sedia, l’avrebbe imbavagliata, per poi estrarle la bambina dal grembo con un coltello.

I due hanno lasciato il corpo della 20enne nel terreno di una fattoria del municipio di Medellin de Bravo. Il 30 novembre scorso la famiglia della ragazza ha presentato una denuncia di scomparsa. Il corpo senza vita è stato ritrovato il 3 dicembre. Gli agenti hanno fermato due persone, Gonzalo e Veronica, accusati di essere i responsabili del sequestro e dell’omicidio della donna. Al momento dell’arresto sono stati trovati con un “neonato vivo, che è stato soccorso e sta già ricevendo le cure delle autorità competenti“.

I due avrebbero spiegato di aver messo in atto l’omicidio perché non erano mai riusciti ad avere un figlio. Cuitláhuac García, governatore di Veracruz, ha spiegato che la donna avrebbe finto di essere incinta e pagato 10mila pesos per uccidere Rosa Isela e portare via la sua bambina. “L’ha pianificato per otto mesi quando ha iniziato a fingere la gravidanza. Con molta astuzia, che ora sarà aggravante, a causa di ciò che ha commesso, ha ingannato tutta la sua famiglia” ha dichiarato.

Se venissero condannati passerebbero il resto della vita in prigione.