×

Liguria, rilasciate vespe samurai per combattere la cimice asiatica

La cimice asiatica sta dilagando in Italia ed un pericolo per i prodotti agricoli, per questo la Liguria si servirà delle vespe samurai.

vespe samurai liguria

La regione Liguria ha dato l’ok per rilasciare diversi sciami di vespe samurai: serviranno per combattere la minaccia ai raccolti della cimice asiatica.

Rilasciate le vespe samurai in Liguria

Continua il piano di contenimento della cimice asiatica in Liguria, specie che ormai da mesi sta mettendo a rischio i raccolti di tutta la Regione.

Per arginare la proliferazione della cimice verranno rilasciate le cosiddette vespe samurai, il cui nome è scientifico è “Trissolcus Japonicus“, che si sono rivelate un nemico naturale.

A darne la notizia è stato il vice presidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura, Alessandro Piana:

«Le vespe samurai innocue per l’uomo, le api e gli animali, si stanno rivelando efficaci tanto che Regione Liguria ha ottenuto il rinnovo dell’autorizzazione alle immissioni dal Ministero della Transizione Ecologica. La nuova tornata, la prima del 2022, coinvolgerà 9 siti da Ponente a Levante, insistendo sugli areali a vocazione agricola maggiormente colpiti dalla cimice asiatica».

L’origine e le caratteristiche della vespa samurai

La vespa samurai è un insetto nativo del Giappone e della Corea che si nutre di polline e punge solamente le uova della cimice asiatica, in cui depone a sua volta le proprie uova, distruggendo così le nuove generazioni dell’insetto dannoso.

I nuovi rilasci avverranno il 28 e il 29 giugno. I tecnici del Servizio Fitosanitario Regionale si occupano delle immissioni e monitorano costantemente la situazione per ottenere il riequilibrio ecologico.

Contents.media
Ultima ora