Lite tra tassista e cliente, Stazione Centrale: il cliente stacca l'orecchio al tassista
Lite tra tassista e cliente, Stazione Centrale: il cliente stacca l’orecchio al tassista
Milano

Lite tra tassista e cliente, Stazione Centrale: il cliente stacca l’orecchio al tassista

lite tra tassista e cliente

Lite tra tassista e cliente. Accade a Milano in zona Stazione Centrale. Non si era quasi mai sentito di un evento così efferato.

Lite tra tassista e cliente. Accade a Milano in zona Stazione Centrale. Non si era quasi mai sentito di un evento simile. Una lite così efferata che è sfociata nell’amputazione di un orecchio. I due protagonisti della storia sono un tassista di 48 anni e un cliente di 29 anni. I due, non si sa ancora per quale motivo, hanno iniziato a litigare e l’animata lite in poco tempo si è trasformata in un’aggressione sanguinosa. La vicenda si svolge in via Lepetit vicino alla Stazione Centrale di Milano.

Lite tra tassista e cliente

In zona Stazione Centrale di Milano, alle prime luci del mattino, accade un evento a dir poco sconvolgente. I protagonisti della vicenda sono un uomo di 48 anni, tassista, e il suo cliente di anni 29. I due cominciano a litigare e presto finiscono in una colluttazione piuttosto sanguinosa. I motivi non sono ancora chiari ma una cosa è certa, il tassista ha perso l’orecchio.

Secondo le primissime ricostruzioni sarebbe il cliente ad aver attaccato per primo.

Ma non contento, l’aggressore, ha anche rotto il naso del tassista. Insomma una lite davvero furibonda che non ha precedenti. I due sono stati soccorsi dal 118 e sono stati entrambi portati all’ospedale. Il tassista è in codice giallo all’ospedale Niguarda mentre il giovane cliente è stato portato in codice verde all’ospedale Fatebenefratelli.

I motivi

I motivi della lite non sono ancora ben chiari, le autorità stanno provvedendo a capire la dinamica dell’aggressione e il motivo che ha spinto il giovane a staccare di netto l’orecchio del tassista. O il cliente è un folle o è successo qualcosa di piuttosto grave. Al momento non ci è ancora dato saperlo e attendiamo nuove informazioni.

Altri casi

Non è la prima volta che si sente parlare di qualche tassista aggredito dai clienti. La categoria dei tassisti effettivamente è molto a rischio perchè hanno a che fare con persone sconosciute. Potrebbe capitare chiunque alla portiera. Persone che vogliono derubarti o semplicemente folli che hanno voglia di creare scompiglio.

La situazione è ancora più pericolosa se ad essere tassista è una donna.

Un caso di qualche tempo fa ha visto una povera tassista violentata e derubata da un suo cliente. L’aggressore era sui 30 anni circa, con accento romano. L’uomo l’ha fatta girovagare senza meta per un pò finchè non l’ha fatta giungere presso una strada sterrata dove ha sferrato il suo colpo malefico.

La vicenda

L’uomo dopo averla fatta fermare in una via buia e sterrata l’ha colpita con un pugno in pieno volto. Dopodichè l’ha obbligata ad avere un rapporto orale. Quando l’uomo ha finito i suoi comodi l’ha derubata e l’ha abbandonata in preda al dolore e alle lacrime. La donna ha poi chiesto aiuto, dopo essere stata soccorsa è stata portata all’ospedale per vari accertamenti.

Tassisti protestano

Nonostante le numerose aggressioni che i tassisti sono costretti a subire, non ci sono ancora riforme che tutelano il lavoro di queste persone. A Firenze è scoppiata una protesta dopo che l’ennesimo tassista è stato aggredito.

In totale otto in un anno, solo nella città di Firenze. In tutta Italia i numeri salgono alle stelle e nonostante tutto è da anni che del problema sene parla e basta.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*