×

Lo studio israeliano sul vaccino anti covid: “La protezione cala dopo sei mesi”

Lo studio israeliano sul vaccino anti covid: “La protezione cala dopo sei mesi”, lo direbbero i 5 milioni di casi di doppia dose esaminati a luglio

Studio israeliano sull'efficacia del vaccino anti covid

Lo studio israeliano sul vaccino anti covid sembra non lasciare altre soluzioni se non la terza dose: “La protezione cala dopo sei mesi”. Secondo quel report lo schermo contro il contagio avrebbe un decadimento temporale. Insomma, la protezione del vaccino rispetto all’infezione ha due parametri: l’efficacia contro malattia e decesso e capacità di schermare il contagio

Studio israeliano sul vaccino covid: quanto protegge e per quanto tempo

Su questo secondo aspetto si è interrogata la comunità scientifica. In particolare in Israele la questione è stata affrontata e i risultati sarebbero evidenti: la protezione offerta del vaccino contro Covid-19 cala dopo circa sei mesi dalla vaccinazione e continua a ridursi progressivamente

Covid, lo studio israeliano sul vaccino e le nuove infezioni in atto

Una riduzione del genere tende quindi a portare il soggetto di infettarsi soprattutto dove la Variante Delta è massiva.

Il Ministero della Salute israeliano ed altre istituzioni hanno pubblicato questo studio sul New England Journal of Medicine. Perché Israele? Perché è il paese che ha vaccinato per primo ed è il paese che da giugno sta registrando un nuovo innalzamento dei contagi, perciò era il paese che aveva più urgenza di affrontare la questione. 

Terza dose necessaria, lo dice lo studio israeliano sul vaccino anti covid

Già da agosto infatti in Israele il governo ha disposto la terza dose.

Lo studio in questione ha analizzato i dati di 5 milioni di persone che erano stata vaccinate completamente con due dosi prima dell’estate. Con quali risultati? Nelle due settimane finali di luglio in questa popolazione si sono verificati 13.426 casi di Covid-19, 403 dei quali severi

Contents.media
Ultima ora