×

Luca Morisi, chi è l’ex guru social di Salvini, inventore della Bestia e indagato per cessione di droga

Luca Morisi è stato per molti anni lo spin doctor di Matteo Salvini, e ora indagato per droga. Ecco chi è.

Chi è Luca Morisi

Luca Morisi è un esperto in comunicazione, noto per essere stato per molti anni lo spin doctor del leader della Lega Matteo Salvini. Durante una perquisizione, i carabinieri hanno trovato della droga nella sua casa. Ecco chi è Luca Morisi.

Luca Morisi: chi è

Luca Morisi è nato in Lombardia nel 1973.

Non si conosce molto sulla sua vita privata, si sa solo che è molto appassionato di informatica, materia che ha anche insegnato all’università, e ha creato diversi sistemi informativi, soprattutto in campo sanitario.

Luca Morisi: la carriera

Dopo la laurea in Filosofia, è rimasto a lavorare per l’Università degli Studi di Verona, dove ha insegnato per alcuni anni “Siti Web di Filosofia” e “Laboratorio di Informatica filosofica”.

L’avvicinamento alla politica avviene nel 2012, quando incontra, nel dietro le quinte della trasmissione di Rai Uno Porta a Porta, il leader della Lega Matteo Salvini. Immediatamente si crea grande complicità e comunione di idee tra i due, che cominciano fin da subito a collaborare per diffondere il pensiero del leader del partito di destra.

Luca Morisi: il lavoro di spin doctor per Salvini

Luca Morisi è stato l’uomo dietro al sapiente uso dei social da parte di Salvini.

Proprio Morisi ha consigliato al leader della Lega di puntare tutta la sua comunicazione sui social, sia Twitter che Facebook, e in particolare su quest’ultimo, quello che nel 2012 era più frequentato dalle persone normali e dagli utenti medi.

Grazie a questi consigli, Salvini è riuscito in breve tempo a diventare uno dei politici più seguiti e amati (ma allo stesso tempo odiati), e la figura di Morisi ha assunto un ruolo di primo piano, seguendo Salvini in tutti i suoi comizi e gestendo tutta la sua comunicazione sulle piattaforme online, diventando il suo social media strategist.

Luca Morisi: l’accusa di cessione di droga

A settembre 2021, dopo un quasi un decennio al lato di Salvini, Morisi aveva deciso di lasciare il suo ruolo di social media manager del leader della Lega, a quanto aveva riferito lui per motivi personali.

Nel corso di una perquisizione nella sua casa di Verona, però, i carabinieri hanno trovato una piccola quantità di un liquido che potrebbe essere droga. Lo spin doctor è stato quindi indagato per detenzione e cessione di droga.

Morisi, tramite i suoi canali social, ha chiesto scusa per il suo comportamento, anche se afferma di non aver commesso alcun reato. Le indagini sono ancora in corso.

Contents.media
Ultima ora