×

Luttwak senza peli sulla lingua: “A Mosca Matteo Salvini sarebbe inutile”

Edward Luttwak senza peli sulla lingua sui propositi "diplomatici" del segretario del Carroccio: “A Mosca Matteo Salvini sarebbe del tutto inutile”

Edward Luttwak

In una intervista ad AdnKronos Edward Luttwak lo ha spiegato come consueto senza peli sulla lingua: “A Mosca Matteo Salvini sarebbe inutile”. L’esperto Usa spiega che l’iniziativa del leader della Lega di andare a cercare di combinare una pace con Vladimir Putin non ha alcuna plausibilità perché singolarmente messa (eventualmente) in atto.

Ha spiegato Luttwak che quella iniziativa “sarebbe inutile e non plausibile”.

“A Mosca Matteo Salvini sarebbe inutile”

Insomma, la missione di Matteo Salvini a Mosca per cercare di mediare un cessate un fuoco in Ucraina “è impossibile per una persona, neanche Draghi è sufficiente, ci dovrebbero essere tre Paesi europei insieme, pensa un po’ se Salvini possa essere sufficiente, anche se ogni membro del suo partito lo dovesse accompagnare, e si sa che non tutti sono d’accordo, non conterebbe“.

“Non è stato il solo ad avere rapporti con lo zar”

E ancora, secondo il politologo: “Salvini ha avuto rapporti precedenti con Putin ma non lo condanno perché dobbiamo ricordarci che tutti hanno avuto rapporti con Vladimir Putin perché non era il Putin di oggi”. Poi a proposito del capo del Cremlino: “Il primo Putin era un riformatore, ha fatto pagare le pensioni. C’erano molti Putin, poi c’è stato un classico deterioramento, un declino di Putin, un degrado”.

E in chiosa: “Tuttavia non si possono colpevolizzare tutti quelli che hanno avuto rapporti con Putin perché lui non era il Putin di oggi”.

Contents.media
Ultima ora