×

M5S, SkyVote: la piattaforma che sostituirà Rousseau

Il M5S, dopo il divorzio con Davide Casaleggio, ha deciso di adottare SkyVote, una nuova piattaforma di voto online che sostituirà Rousseau.

SkyVote
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

In seguito al recente divorzio con Rousseau, il Movimento 5 Stelle ha deciso di dotarsi di una nuova piattaforma online attraverso la quale verranno organizzate e gestite le votazioni che, da sempre, caratterizzano il partito.

M5S, SkyVote: la piattaforma che sostituirà Rousseau

La drastica separazione avvenuta tra il Movimento 5 Stelle guidato dal neoleader Giuseppe Conte e la piattaforma Rousseau gestita dal presidente dell’Associazione Rousseau Davide Casaleggio ha reso indispensabile per il partito munirsi di un rinnovato strumento tecnologico e informatico per mantenere vivo il rapporto con gli iscritti e procedere con le votazioni.

In questo contesto, il M5S di Conte ha deciso di usare una piattaforma, battezzata SkyVote, ossia di un sistema progettato da Multicast Srl, azienda italiana istituita nel 2004 a Roma.

La società è specializzata nello sviluppo di software e servizi per la sicurezza informatica e opera nel campo del voto elettronico dal 2014.

La piattaforma SkyVote è stata scelta “dopo un’attenta selezione di mercato” e verrà probabilmente esaminata e annunciata in occasione dell’assemblea congiunta dei gruppi del Movimento che è stata convocata per le ore 21:00 di martedì 15 giugno.

M5S, SkyVote: il funzionamento della nuova piattaforma di voto

A proposito di SkyVote, si è espressa la stessa azienda che ha sviluppato il progetto.

Multicast, infatti, ha precisato che la società “non detiene i dati degli utenti, né questi saranno registrati. I dati degli iscritti al M5S saranno solo utilizzati temporaneamente per l’identificazione da parte dei nostri sistemi nel momento in cui gli elettori si collegheranno al sistema di voto”.

Inoltre, Multicast ha anche spiegato che l’azienda garantirà che i dati vengano “cancellati in modo definitivo alla conclusione delle operazioni di voto che saranno completamente anonime ed immodificabili”.

Infine, la società ha anche rivelato che il rapporto che la lega al Movimento “è esclusivamente professionale e in nessun caso riconducibile a questioni di appartenenza politica”.

Multicast ha come principali clienti, accanto al M5S, anche l’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Confcommercio, Cisl Scuola e la sede di Ancona del Partito Democratico.

M5S, SkyVote: il comunicato di Multicast sulla piattaforma

Il comunicato rilasciato da Multicast a proposito della realizzazione della piattaforma SkyVote per il M5s, poi, illustra quanto segue: “SkyVote Cloud fa parte di SkyVote, una ‘famiglia’ di prodotti composta anche da altri: SkyVote Meeting, SkyVote Decision, SkyVote Opinion e SkyVote People. Relativamente ad alcune notizie di stampa circolate in questi giorni, si ritiene necessario specificare che le soluzioni SkyVote non hanno nessuna relazione con framework o altre piattaforme, per esempio Odoo o altre open source o commerciali. Inoltre, il marchio, i software e i servizi SkyVote non hanno nessuna relazione con la società Isa srl o altre società o partiti politici, ma sono di esclusiva proprietà di Multicast srl. Le soluzioni SkyVote sono note per le loro caratteristiche di robustezza, affidabilità, terzietà e sicurezza in tutti gli ambiti legati al voto, sono soluzioni Enterprise e si rivolgono ad una platea vasta e con esigenze di performance, privacy e garanzia di inviolabilità estremamente elevate. Per questo, ad oggi, SkyVoteCloud è tra le piattaforme per il voto elettronico più utilizzate in Italia. Attraverso tali piattaforme, infatti, negli ultimi anni, hanno votato oltre un milione di aventi diritto tra professionisti e cittadini, che hanno potuto esprimere in modo sicuro e certo il proprio voto in molteplici e diversi ambiti elettivi e partecipativi pubblici e privati”.

Contents.media
Ultima ora