> > Manovra 2023, Cgil: "Scioperi da oggi al 16 per cambiare la Legge di Bilancio"

Manovra 2023, Cgil: "Scioperi da oggi al 16 per cambiare la Legge di Bilancio"

Landini Maurizio

La Cgil indice scioperi da oggi al 16 dicembre contro la legge di Bilancio 2023: avanza richieste basate su principi di solidarietà e giustizia sociale

Da oggi fino al 16 dicembre 2022 la Cgil indirà scioperi con iniziative a livello regionale contro la legge di Bilancio del Governo Meloni.

Per una legge più giusta e più utile

Il sindacato di Corso d’Italia esprime la necessità di riforme basate su principi di solidarietà e giustizia sociale, che promuovano la qualità e la stabilità del lavoro, a partire dalla sicurezza nei luoghi di lavoro. «Ci stiamo mobilitando per una legge più giusta per le persone e più utile per il Paese» asserisce la Cgil, stringendo il focus sulla trasformazione digitale e la ricoversione green, non trascurando l’obiettivo di un welfare state «più forte e qualificato».

Le proposte della Cgil

Aumento degli stipendi, arresto del precariato, abolizione della legge Fornero e tutele per ogni forma di lavoro. Sono queste le richieste avanzate dal sindacato riguardo la manovra di Bilancio 2023. Particolare sensibilità è rivolta alla questione della tutela del lavoratori, per cui è richiesta l’attribuzione di un valore generale ai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro, così da sancire a livello universale il salario minimo e i diritti normativi.

Si aggiungono alle proposte suddette le seguenti: riforma fiscale che rispetti il principio di progressività, rivalutazione delle pensione, stanziamento di risorse per i diritti allo studio e per la sanità.