> > Medico preso a colpi d'ascia nel parcheggio dell'ospedale

Medico preso a colpi d'ascia nel parcheggio dell'ospedale

Policlinico

Un paziente ha aggredito un medico dell'ospedale Policlinico San Donato, nel parcheggio, a colpi d'ascia. L'aggressore è stato identificato.

Un chirurgo del Policlinico San Donato è stato aggredito nel parcheggio dell’ospedale.

Un paziente lo ha preso a colpi d’ascia, procurandogli diverse ferite alla testa. L’aggressore è stato identificato. 

Medico preso a colpi d’ascia nel parcheggio dell’ospedale

Un litigio nel parcheggio del Policlinico San Donato è sfociato in tragedia. Un paziente ha inseguito un medico nel parcheggio e lo ha preso a colpi d’ascia. Giorgio Falcetto, chirurgo in pensione che aveva ancora un rapporto da libero professionista con l’ospedale, è in gravi condizioni.

L’uomo, di 74 anni, è stato portato d’urgenza al reparto di neurochirurgia del vicino ospedale San Raffaele, dove è ricoverato in prognosi riservata. L’aggressore è fuggito in macchina ma è stato fermato dalle forze dell’ordine. Si tratta di un 62enne italiano, pregiudicato.

La prima ricostruzione dell’aggressore

I motivi della lite non sono ancora chiari. Dalla prima costruzione, sembra che il paziente avesse prima speronato l’auto del medico e che questi, sceso dalla vettura, si sia avvicinato all’uomo armato di ascia.

Poco lontano c’era un gruppo di operai che stava lavorando in un cantiere per la fibra ottica, che sono subito intervenuti per cercare di fermare l’aggressione. Dopo aver colpito il medico, il 62enne è scappato, ma gli operai hanno annotato la targa, che ha reso più semplice l’identificazione.