×

Modella picchiata e ustionata con il ferro da stiro per mesi dall’ex fidanzato: condannato

Una modella italiana di 27 anni è stata picchiata e ustionata con il ferro da stiro per mesi. L'uomo è stato condannato.

Violenza

Ajaz Shah Hussain, broker di 37 anni, è stato condannato a 4 anni e 8 mesi per aver picchiato e ustionato con il ferro da stiro la sua ex fidanzata. Secondo l’accusa ha anche cercato di investirla con la sua Lamborghini color oro. 

Modella picchiata e ustionata con il ferro da stiro per mesi dall’ex fidanzato: condannato

Ajaz Shah Hussain, broker di 37 anni, doveva rispondere di maltrattamenti e percosse nei confronti della fidanzata. Il tribunale di Rimini lo ha condannato a 4 anni e 8 mesi. Valentina, una modella italiana di 27 anni che ha vissuto tra Londra e Milano, ha vissuto un vero e proprio incubo. L’uomo si vantava sui quotidiani britannici di avere un patrimonio da milioni di sterline. Al momento dell’arresto, era stato accusato di aver tentato di strangolare la ragazza, dopo averla picchiata con un ferro da stiro rovente e aver tentato di investirla con la sua Lamborghini color oro.

La ragazza è ancora molto provata e non vuole entrare nei dettagli dell’incubo in cui ha vissuto per mesi. “La mia cliente ha ritrovato nella sentenza un po’ della serenità che aveva smarrito. Giustizia è stata fatta e finalmente anche il giudice ha creduto che nulla fosse frutto di sue esagerazioni o esasperazioni” ha spiegato Umberto De Gregorio, il suo legale. 

La terribile vicenda risale al 2019

Nel 2019, quando Valentina aveva solo 24 anni, si era trasferita a Milano da Rimini, con il sogno di lavorare come modella.

Ha conosciuto Aiaz Hussain Shah, che le aveva detto di essere un broker che svolgeva la propria attività a Londra. I due hanno iniziato una relazione e lei lo ha seguito nella capitale inglese, dove la situazione ha iniziato a cambiare. Dalla dolcezza e dalle attenzioni premurose l’uomo è passato alle violenze psicologiche e fisiche. La giovane ha raccontato che il suo ex la picchiava e la minacciava con un coltello, scena che voleva immortalare con il cellulare.

I giorni più duri sono stati quelli del lockdown della primavera 2020” ha spiegato Valentina, che si è trovata chiusa in casa con lui a subire ogni giorno violenze. “Ti faccio uccidere, ti faccio stuprare per sfregio. Poi, con i soldi che ho mi compro tutti gli avvocati che voglio così nessuno mi potrà fare niente, continuerò a fare quello che sto facendo” le diceva Hussain. Il giudice ha stabilito un risarcimento economico di 60mila euro per la ragazza.

Contents.media
Ultima ora