×

Morta di Covid a 46 anni dopo un mese di agonia: non era vaccinata

Ancora una vittima della paura indotta dal vaccino contro il coronavirus: una donna di Pizzighettone è morta di Covid a 46 anni dopo un mese di agonia

Il covid ha colpito una 46enne no vax

Tragedia nel Lodigiano, dove una donna è morta di Covid a 46 anni dopo un mese di agonia: Brunella Marchetti non era vaccinata e sua sorella Gabriella fa un appello accorato: “Vaccinatevi”. La vittima era originaria di Bertonico ma da tempo residente assieme al marito a Pizzighettone, in provincia di Cremona

Brunella morta di Covid a 46 anni dopo il ricovero in terapia intensiva a Milano

Brunella era stata ricoverata da inizio dicembre 2021 al Policlinico di Milano, dove poi era stata trasferita in terapia intensiva per via delle complicazioni legate alla polmonite bilaterale innescata dal coronavirus

Le parole di Gabriella, sorella della povera Brunella morta di Covid a 46 anni: “Aveva paura del vaccino”

E sua sorella Gabriella ha raccontato a Repubblica cosa avesse spinto Brunella a non vaccinarsi: la paura. Ha spiegato la donna: “Era spaventata, mi diceva chissà poi cosa mi mettono in vena.

Non si può morire così a 46 anni, per questo lo dico a tutti: vaccinatevi, non smetterò mai di ripeterlo”. 

“Se si fosse vaccinata sarebbe ancora qui”: lo strazio della sorella della donna morta di Covid a 46 anni

E Brunella era una donna altruista: “Era donatrice Avis, era giovane e sana. Invece è stato uno stillicidio, in tre giorni si è aggravata, l’8 dicembre è andata in coma e non si più svegliata”.

I funerali della povera 46enne sono stati celebrati lunedì 3 gennaio a Pizzighettone. La chiosa della sorella suona come un mesto epitaffio: “Se si fosse vaccinata sarebbe ancora qui con noi”.

Contents.media
Ultima ora