Morti lo chef Narducci e un'amica in un incidente d'auto
Morti lo chef Narducci e un’amica in un incidente d’auto
Cronaca

Morti lo chef Narducci e un’amica in un incidente d’auto

Lo chef Narducci è morto in un incidente d'auto
Lo chef Narducci è morto in un incidente d'auto

Stavano tornando dall'evento Vinòforum quando lo chef Narducci e l'amica Giulia hanno perso la vita in un incidente sul Lungotevere.

È morto nella notte a Roma, lo chef Alessandro Narducci, 29 anni, insieme all’amica Giulia Puleio di soli 25 anni. I due viaggiavano su uno scooter, di rientro dall’evento Vinòforum a cui il cuoco aveva partecipato. La moto si è scontrata contro un’auto, una Mercedes Classe A, guidata da un italiano di 30 anni che è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale Gemelli e di cui non si conosce l’identità. Gli agenti della polizia sono intervenuti sulla scena e hanno effettuato i rilievi. Attesi gli accertamenti e i test per verificare l’eventuale uso di alcol e droghe da parte dell’automobilista.

Morto lo chef Narducci

I due viaggiavano insieme a bordo di un Honda Sh. La coppia di amici aveva trascorso la tre giorni dedicata al food nelle vesti di ospiti e protagonisti della manifestazione. L’incidente mortale è avvenuto nel centro di Roma, sul Lungotevere della Vittoria intorno all’1 nella notte tra il 21 e il 22 giugno: secondo le dichiarazioni dei testimoni, il cuoco ha lasciato la manifestazione intorno alle 23.30.

Rimane dunque il mistero su dove si sia recato nell’ora e mezza che separa l’allontanamento dall’evento e l’incidente. La polizia di Roma Capitale del VII gruppo Appio è intervenuta sul Lungotevere per effettuare i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell’incidente e per rimuovere i numerosi detriti. La strada è stata chiusa al traffico fino alle 7 della mattina seguente e gli agenti hanno invitato gli abitanti delle case adiacenti a non sostare in prossimità della zona in cui stanno effettuando i rilievi.

Il comunicato del ristorante

Il ristorante Acquolina di Roma era la casa del giovane chef defunto in seguito alla colluttazione (nonostante la giovane età, aveva solo 29 anni). “Oggi siamo racchiusi nel dolore per la scomparsa di Alessandro e di Giulia. Il nostro cordoglio va alle famiglie, alla fidanzata Deborah, agli amici e a tutto lo staff. Il ristorante Acquolina e la terrazza Acquaroof saranno momentaneamente chiusi per lutto fino a nuova comunicazione.

Vi ringraziamo per la vicinanza e l’affetto che state dimostrando in questo momento difficile” queste le parole del post scritto su facebook dallo staff del ristorante.

incidente-moto

Vinòforum non chiuderà

Scossi gli organizzatori di Vinòforum. La direzione dell’evento di showcooking romano a cui Narducci ha partecipato poco prima di morire (lo chef ha presenziato all’evento per i primi tre giorni, dimostrando le sue abilità in cucina) ha dichiarato che, nonostante lo shock, “Vinòforum non chiuderà, ma questa sera tutto i microfoni saranno spenti e non ci sarà musica in segno di rispetto per Alessandro Narducci”. Verrà anche proiettato un video e verrà osservato un minuto di silenzio in memoria del giovane chef.

L’ultimo messaggio social

Non c’è stato niente da fare neanche per Giulia Puleio, l’amica 25enne che viaggiava sulla moto insieme a Narducci. Anche lei è morta nello scontro. La ragazza, solo poche ore prima, aveva condiviso sul proprio profilo Facebook una canzone di Pino Daniele accompagnata da questo messaggio:

“Quando torneremo a sognare, a sentirci liberi di respirare…

Ricordi che fanno bene al cuore!”

L'ultimo messaggio social di Giulia

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 303 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.