Neve in tutta Italia: quasi 2 metri sul Monte Bianco
Neve in tutta Italia: quasi 2 metri sul Monte Bianco
Meteo

Neve in tutta Italia: quasi 2 metri sul Monte Bianco

neve
Neve in tutta Italia: quasi 2 metri sul Monte Bianco

Neve in tutta Italia: quasi 2 metri sul Monte Bianco, 3 in Trentino Alto Adige; in alcuni Comuni si sono registrati disagi sulle strade

Neve in tutta Italia: sulle Dolomiti si sfiorano i tre metri, mentre sul Monte Bianco si raggiunge il metro e ottanta. Non da meno Cortina d’Ampezzo, dove la coltre nevosa ha toccato gli ottanta centimetri. Fiocchi bianchi su tutto il Nord Italia, ma la neve non ha risparmiato nemmeno la fascia appenninica con precipitazioni in buona parte del Centro Italia. I livelli della neve sono alti e in alcune zone d’Italia raggiungono quote da record: si parla di due metri e quaranta in Trentino Alto Adige e di quasi due metri in Valle d’Aosta: fiocchi anche in Lombardia, ma con livelli inferiori, e in Friuli Venezia Giulia con picchi fino ad un metro.

Neve: situazione monitarata

Neve in tutto il Nord Italia e non mancano i disagi. In particolare nella zona di Belluno e nelle Dolomiti i Vigili del Fuoco hanno lavorato incessantemente tutta la notte per recuperare vetture uscite di strada o per sgomberare aree dalla neve.

Molti degli interventi si sono svolti sulla Statale 51 di Alemagna e nella zona di Cortina d’Ampezzo, dove la nevicata, particolarmente intensa, ha sfiorato il metro di altezza.

Molti dei turisti diretti a Cortina per il Capodanno sono stati bloccati dalla bufera di neve ed è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberare le loro macchine. Ma non solo: altri interventi si sono resi necessari per rimuovere alcuni alberi caduti sulla strada a causa del massiccio peso della neve. Certamente questa nevicata eccezionale renderà felici gli sciatori diretti a Cortina d’Ampezzo: si calcola uno spessore di 153 ad Alleghe, 152 a Frassene’ e 75 a Sappada.

Neve anche nel Centro Italia

Le precipitazioni nevose massicce hanno interessato anche il Centro Italia. Già da questa notte è iniziato a nevicare nel Reatino, con alcune situazioni di disagio nei comuni dell’Alto Velino. La nevicata ha poi proseguito in modo copioso anche questa mattina. Non sono state risparmiate dalla coltre bianca nemmeno Amatrice ed Accumoli, che lo scorso anno hanno dovuto fare i conti con il terribile terremoto.

Diversi disagi si stanno registrando in queste ore sulle strade regionali: in particolare sulla Picente, tra Ascoli Piceno ed Amatrice; sulla Leonessa, ai confini con l’Abruzzo; sulla Salto Cicolana a Morro e sulla Salaria 4 bis in direzione del Monte Terminillo.

Nessun accenno di miglioramento per la nottata. Secondo i meteorologi il fronte freddo continuerà ad impervesare sulla nostra Penisola, con particolare insistenza sul Triveneto. Il resto dell’Italia non sarà comune immune da freddo e neve: in Sardegna previsti fiocchi di neve fino ai 400 metri di altezza; in Emilia Romagna e Marche la neve potrebbe raggiungere quote di pianura, attorno ai 100 e 300 metri; mentre in Toscana si arriverà sui 600 metri. Umbria, Lazio e Abruzzo potrebbero subire nevicate tra i 500 e i 700 metri; mentre le quote si innalzano a 1.000 scendendo verso il Sud, tra Sicilia e Bassa Calabria. La raccomandazione è quella di usare prudenza, sopratutto alla guida, e di non mettersi in situazioni di rischio o di pericolo per la salute propria ed altrui.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche