Neve a Roma, esercito impegnato a pulire le strade
Neve a Roma, esercito impegnato a pulire le strade
Roma

Neve a Roma, esercito impegnato a pulire le strade

neve

E' emergenza neve a Roma, che si è risvegliata rivestita di bianco. L'esercito è impegnato nel togliere la neve dalle strade

La neve ha completamente avvolto Roma, che si è risvegliata tutta rivestita di bianco. I disagi erano in parte previsti, infatti, per esempio, le scuole sono chiuse e diverse corse dei mezzi pubblici sono state soppresse. Per cercare di migliorare il più possibile la situazione, è stato fatto intervenire l’esercito, che è impegnato nel togliere la neve dalle strade. Strade che in buona parte sono deserte. La nevicata ha avuto inizio intorno alle ore 2 di notte.

Neve Roma

La nostra Capitale si è risvegliata questo lunedì tutta coperta di neve. Le strade sono deserte. Con le scuole chiuse e le corse degli autobus limitate o soppresse. Una delle città più belle del mondo diventa ancora più elegante in bianco. Ma questo innesca parecchi disagi. L’assessore all’ambiente di Roma Pinuccia Montanari ha scritto su Facebook: “Siamo al lavoro per garantire la percorribilità delle strade a fronte della nevicata eccezionale che ha interessato questa notte la Capitale.

Si invitano i cittadini a limitare i propri spostamenti allo stretto necessario”.

neve

Intervento dell’esercito

La situazione è parecchio complessa. A tal punto da dover chiamare l’esercito per levare la neve dalle strade romane. Ad aver disposto ciò, è stato il Dipartimento della Protezione Civile. Lo ha fatto sul finire del Comitato Operativo, dove è stata anche presa la decisione di attivare il volontariato della Regione per aiutare i viaggiatori bloccati in alcune stazioni di Roma.

Disagi

La neve ha incominciato a cadere intorno alle ore 2. Non è stato necessario molto tempo per cominciare ad ottenere intensità e ad attecchire. La nevicata è tutt’ora in corso, e la neve cade assai copiosamente.
Inevitabili i disagi per gli abitanti della città. A causa dei mezzi pubblici limitati, e senza catene o gomme termiche, parecchie persone potrebbero essere impossibilitate a giungere ai luoghi di lavoro.

Non solo. Ci sono diversi alberi caduti, e parecchi guidatori sono finiti con l’auto in panne a causa della neve caduta a Roma.

I Vigili del fuoco e carabinieri sono intervenuti in varie strade della città per alberi caduti su auto in sosta. Soprattutto, si è dovuti agire in via Giovanni Conti, in zona Montesacro, in via dei Gracchi a Prati e in via Tullio Levi Civita a San Paolo. Parecchi rami sono crollati a causa della forza del peso della neve anche in Via Cristoforo Colombo in direzione del centro. È stata necessaria l’assistenza dei carabinieri per un automobilista che era rimasto bloccato sulla Cassia. Dati alla mano, ammontano a 65 gli interventi fatti durante la notte dai pompieri a Roma e Provincia. All’alba hanno agito anche mezzi spargisale nella Diramazione di Roma Sud.

Piano emergenza

Questo piano di emergenza del trasporto pubblico è partito dalla mezzanotte. Per la giornata di lunedì 26 febbraio, sono previsti bus ridotti. Tuttavia, le linee metro-ferroviarie lavorano regolarmente. Le scuole nella Capitale sono chiuse per decisione del Campidoglio contro i rischi derivanti dal freddo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche