×

No vax ricoverata per Covid: “Malattia terribile, se potessi tornare indietro farei il vaccino”

Ekaterina Wilson, 39 anni, era contraria al vaccino anti-covid: ora che ha contratto il virus, si pente di essere stata una no vax.

Contrae il Coronavirus e si pente di non essersi vaccinata

Probabilmente molti di coloro che sono stati chiamati per recarsi al punto vaccinale per la somministrazione del vaccino anti-covid, hanno vissuto un momento di panico o di incertezza: paura di quelli che potevano essere gli eventuali effetti collaterali; timore di una reazione negativa del proprio corpo che li avrebbe portati a dire addio ai loro cari.

C’è chi, nonostante tutto, ha preso coraggio e si è recato lo stesso all’appuntamento. C’è chi si è tirato indietro, perchè non ancora pronto. 

No vax contrae il covid e viene ricoverata in ospedale

C’è poi chi crede che il Coronavirus sia solo un gioco. Chi sottovaluta il virus e lo crede essere una semplice influenza. Come Ekaterina Wilson, donna statunitense di 39 anni, la quale per mesi interi si era rifiutata di fare il vaccino contro il covid.

Perchè? La donna era certa che il vaccino non servisse a nulla e che, in  fondo, lo stesso virus non fosse altro che una banale influenza. 

Poi un brutto giorno, per ironia del destino, il covid ha pensato di farle cambiare idea: Ekaterina ha contratto il coronavirus in forma aggressiva, tanto è vero che per molti giorni la donna non riusciva neppure a respirare ed è stata costretta al ricovero in ospedale.

No vax contrae il covid e viene ricoverata in ospedale: “Potessi tornare indietro nel tempo, mi vaccinerei”

Certamente la buona notizia è che Ekaterina è viva: è stata anche dimessa dal Wake Forest University Baptist Medical Center, dove era ricoverata. La 39enne no vax ha deciso di lasciarsi intervistare da alcuni giornalisti e lì senza mezzi termini ha ammesso i suoi errori, poichè era convinta che essendo giovane e senza problemi di salute, il virus non rappresentasse per lei alcun pericolo.

“Mi piacerebbe poter tornare indietro nel tempo e vaccinarmi; di certo mi sarei protetta e non sarei stata ricoverata. Credevo che sarebbe stato semplice per me”.

La donna racconta che, subito dopo essersi ammalata, ha iniziato ad affaticarsi anche facendo pochi passi. Per cui, ben presto le è iniziato a mancare l’ossigeno: “Respirare era diventato dolorosissimo“.

No vax contrae il covid e viene ricoverata in ospedale: parla il medico che si è preso cura di lei

A dire la sua è stato anche il dottor Kinchit Shah, ossia colui che si è preso cura della 39enne in ospedale: l’uomo ha confermato che la reazione di Ekaterina Wilson è piuttosto frequente.

Da settimane tutti i pazienti che entrano in ospedale sono persone non vaccinate. Molti di loro, mentre respiravano solo con l’ausilio di una maschera d’ossigeno, ci hanno detto che se fossero potuti tornare indietro non avrebbero rifiutato il vaccino perché la loro sofferenza in quel momento era troppa”.

L’augurio è che queste disavventure che stanno diventando molto comuni, nelle quali i no vax conoscono il covid e si pentono di non aver fatto il vaccino in tempo, possano dare a tutti coloro che ancora restano fermi nella loro decisione un esempio valido di rivalutazione immediata.

Contents.media
Ultima ora