> > Oltre mezza tonnellata di droga in una villetta: arrestate madre e figlia

Oltre mezza tonnellata di droga in una villetta: arrestate madre e figlia

La droga sequestrata dai Carabinieri

Oltre mezza tonnellata di droga in una villetta: centinaia di panetti di hashish che avrebbero fruttato una somma pari a non meno di 3 milioni di euro

In Campania oltre mezza tonnellata di droga è stata sequestrata in un villetta a Caserta e sono state arrestate madre e figlia.

L’ingente quantitativo rinvenuto dai Carabinieri era destinato al mercato natalizio. Ma di cosa parliamo? Una velina dell’Arma pubblicata dall’Ansa lo spiega bene in ordine a quantitativo e destinazione: “Erano destinati ad essere venduti durante le prossime festività natalizie i 560 chilogrammi di hashish che i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Napoli hanno scovato a Castel Volturno”. 

Oltre mezza tonnellata di droga in una villetta

Il blitz dei carabinieri ha avuto infatti luogo nella cittadina del Litorale Domizio in provincia di Caserta.

Le indagini hanno portato i carabinieri operanti ad effettuare un blitz in una villetta della zona. Ed a finire in manette sono state due insospettabili: due donne incensurate, una madre ed una figlia di 65 e 49 anni. Lo stupefacente è stato trovato dopo diverse ore di ricerche: evidentemente c’era una soffiata o risultanze investigative certe ma non c’era contezza su dove fosse la droga. 

I panetti erano nascosti in bustoni sigillati

Droga che, suddivisa in panetti, nella vendita al dettaglio “avrebbe fruttato un profitto pari a non meno di 3 milioni di euro”. L’hashish era occultato all’interno “di bustoni di plastica con chiusura lampo ma questo non ha evitato che la casa fosse pervasa dal forte odore”. Le due donne sono a disposizione dell’Autorità giudiziaria nel carcere di Pozzuoli.