×

Palazzina crollata a Cancello Scalo dopo un’esplosione: estratta viva una donna

I Vigili del Fuoco stanno intervenendo a Cancello Scalo dopo che una palazzina è crollata a seguito di un'esplosione. Estratta viva una donna, si cerca il marito.

palazzina crollata cancello scalo

Paura a Cancello Scalo, frazione del Comune di San Felice a Cancello in provincia di Caserta, dove una palazzina di via Napoli è crollata a seguito di un’esplosione probabilmente causata dallo scoppio di una bombola del gas. Una coppia è rimasta intrappolata sotto le macerie: i Vigili del Fuoco sono riusciti a trovare la donna e sono ancora in corso le ricerche dell’uomo.

Palazzina crollata a Cancello Scalo: anziana estratta via

I fatti si sono verificati all’alba di venerdì 19 novembre 2021. Secondo quanto ricostruito, a finire ridotta in cumuli è stata parte di un edificio dove risiederebbero, tra gli altri, due anziani che non sarebbero riusciti a uscire dall’abitazione in tempo. Mentre infatti altri inquilini sono scappati, la coppia di circa 70 anni è rimasta bloccata sotto le macerie. I soccorritori, giunti sul posto dopo l’allarme lanciato dai vicini, sono riusciti ad individuare la donna: si tratta di una 74enne, che dopo 7 ore sotto le macerie è stata estratta viva.

Giuseppina Sgambato, fortunatamente, non ha mai perso conoscenza e grazie alle sue urla si è fatta sentire dai Vigili del Fuoco. La donna ha riportato sul corpo escoriazioni e ustioni provocate dall’esplosione della palazzina. Si valuta il trasferimento al reparto Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Continuano invece le ricerche del marito, anch’egli di 74 anni, con l’aiuto dei cani molecolari. Mario è rimasto intrappolato a causa del crollo della palazzina in via Napoli e c’è preoccupazione per le sorti dell’uomo.

Palazzina crollata a Cancello Scalo: ipotesi fuga di gas

Sul luogo dell’incidente sono presenti anche le forze dell’ordine che cercheranno di ricostruire i dettagli dell’accaduto e capire cosa abbia causato il crollo.

Una delle ipotesi prevalenti è quella di una fuga di gas che ha generato un’esplosione e ha ridotto in macerie l’edificio.

Contents.media
Ultima ora