×

Palma di Maiorca, cameriere italiano 35enne investito e ucciso

È stato investito ed ucciso da una volante della polizia a Palma di Maiorca. Il cameriere italiano di 35 anni aveva appena finito di lavorare.

Mario Decandia

Un tragedia ha sconvolto la comunità di Luras, provincia di Sassari. Un giovane di 35 anni è morto dopo essere stato investito da un’auto della polizia a Palma di Maiorca, in Spagna. Coinvolti nell’incidente anche due colleghi della vittima.

Cameriere italiano investito ed ucciso a Palma di Maiorca

Si chiamava Mario Decandia e da anni viveva sull’isola di Palma Di Maiorca, una delle isole Baleari. Originario della Sardegna, 35 anni, ed una vita passata tra Tempio Pausania e Luras. Mario aveva appena terminato il suo turno ed era uscito dal ristorante presso cui lavorava in compagnia di due amici.

Improvvisamente, una volante della polizia dell’isola ha travolto i tre ragazzi.

I soccorsi e il cordoglio dela città di Luras

Stando alle prime indagini, la polizia procedeva ad alta velocità in quanto doveva svolgere dei compiti urgenti. L’incidente è avvenuto nella zona del Passeig Sagrera, tra il 1 giugno e il 2 giugno 2022. Mario Decandia è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Son Espases, dove purtroppo è deceduto a causa delle ferite causategli dall’incidente.

Gli altri due amici coinvolti nell’incidente non sembrano essere in pericolo di vita. La città di Luras, una volta appresa la notizia, ha voluto esprimere la sua vicinanza alla famiglia di Mario. Il sindaco Mauro Azzena ha dichiarato ai microfoni dell’ANSA che: “Quello di oggi è stato un risveglio molto triste. Ho sentito alcuni familiari di Mario per porgere loro le condoglianze di tutti noi, è una grande tragedia che ci ha colpiti profondamente”.

Contents.media
Ultima ora