Pilota ubriaco, volo Tirana-Bologna ritardato di 5 ore
Pilota ubriaco, volo Tirana-Bologna ritardato di 5 ore
Cronaca

Pilota ubriaco, volo Tirana-Bologna ritardato di 5 ore

Un comandante della compagnia aerea Blue Panorama è stato scoperto ubriaco pochi minuti prima del decollo. I passeggeri sono stati fatti scendere.

Scioccati i duecento passeggeri a bordo di un aereo della Blue Panorama che da Tirana (Albania) dovevano volare fino a Bologna. Prima del decollo i membri dell’equipaggio si sono accorti infatti che il comandante era ubriaco. Bloccata la partenza, il volo è stato sospeso in attesa di un altro pilota.

Ubriaco prima della partenza

Un aereo della compagnia Blue Panorama è rimasto fermo nell’aeroporto internazionale di Tirana Madre Teresa per cinque ore. Il comandante infatti era salito a bordo ubriaco. Ad accorgersi dello stato di alterazione del comandante il secondo pilota, che ha lanciato l’allarme. L’aereo doveva partire da Tirana per giungere a Bologna, ma quando la sicurezza dell’aeroporto si è accorta di quanto stava accadendo ha deciso di far scendere tutti i passeggeri, a pochi minuti dall’orario previsto per il decollo.

Su richiesta della compagnia aerea, la polizia albanese ha poi sottoposto al test dell’alcool il comandante, uno spagnolo di 47 anni.

Stando a quanto riportano i media locali, il pilota è risultato positivo alle analisi. Il comandante è stato quindi denunciato. La Blue Panorama pare che abbia invece predisposto immediatamente la procedura per il licenziamento del proprio dipendente.

Il volo Tirana-Bologna è stato quindi temporaneamente annullato. I duecento passeggeri hanno dovuto attendere circa cinque ore prima che la situazione si sbloccasse, in attesa della disponibilità di un altro comandante. Solo il 21 gennaio scorso la polizia britannica ha impedito il decollo di un aereo della British Airways. Anche in quel caso il comandante era ubriaco al momento della partenza del volo. In Inghilterra il pilota è stato immediatamente arrestato, mentre in Albania tale reato non prevede la misura di custodia cautelare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche