×

Di Maio: “Reddito di cittadinanza solo agli italiani”

In una bozza del decreto il governo predeve di estendere il reddito di cittadinanza anche agli stranieri regolari in Italia. Luigi Di Maio smentisce.

reddito di cittadinanza

“Al mio rientro a Roma istituiremo il decreto anche per quota 100 e il reddito di cittadinanza per gli italiani”, ribadisce Luigi Di Maio ai cronisti che lo hanno seguito fino ad Alleghe, nell’ambito di una ricognizione sui luoghi colpiti dal maltempo ad ottobre 2018.

Il vicepremier ne approfitta quindi per smentire quelle indiscrezioni sul reddito di cittadinanza anche agli immigrati.

Reddito di cittadinanza, il giallo

“La legge, come abbiamo sempre detto, – ha chiarito il leader del M5S – riguarda solo i cittadini italiani“. Rimane quindi il giallo sull’ultima bozza del decreto in circolazione e finita in mano ai media. Nel testo infatti si leggerebbe che il reddito di cittadinanza sarà esteso anche agli extracomunitari con permesso di soggiorno e una residenza in Italia da almeno cinque anni.

Un dettaglio non da poco, soprattutto dal punto di vista dei fondi. Gli stranieri regolari in Italia da più di cinque anni sono infatti circa 200mila, quindi un sesto della platea degli aventi diritto (indicati nel decreto in 1 milione e 375mila nuclei familiari). La Lega sembra infatti già essere scesa sul piede di guerra, nonostante le rassicurazioni di Luigi Di Maio. “Serve fare barriera perché non esiste una cosa del genere” chiarisce il segretario nazionale della Liga veneta Toni Da Re.

“Credo sia necessario intervenire prima che la bozza diventi legge. – aggiunge – Se il servizio sarà migliorato, saremo i primi a votare il reddito di cittadinanza, ma i correttivi, al momento, mi sembrano indispensabili”. “Altrimenti sarà rivolta… – avverte – il retropensiero arriva alla base leghista, perché così com’è adesso le misure contro la povertà vanno contro le politiche dell’immigrazione volute da Salvini. Noi siamo per il ‘prima gli italiani’ e su questo punto non si transige”.

Contents.media
Ultima ora