Pensioni, al via domande per quota 100. Salvini: obiettivo "quota 41"
Pensioni, al via domande per quota 100. Salvini: obiettivo “quota 41”
Politica

Pensioni, al via domande per quota 100. Salvini: obiettivo “quota 41”

quota 100

L'Inps informa che è possibile cominciare ad inviare la domanda per andare in pensione con "quota 100". Salvini: "E' solo il primo passo".

“A seguito della entrata in vigore del decreto legge n. 4 del 28/01/2019, l’Inps ha reso disponibile da stamattina il servizio di acquisizione delle domande on-line per la pensione ‘quota 100‘” informa in una nota l’istituto di previdenza. Viene rivelato quindi che alle ore 13.00 di martedì 29 gennaio 2019 sono state già presentate le prime 44 domande.

Salvini: obiettivo quota 41

L’Inps ricorda infatti che sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto che “disciplina l’accesso al trattamento di pensione con almeno 62 anni di età e 38 anni di contributi (la cosiddetta ‘quota 100’)” e che “fissa il requisito contributivo per conseguire il diritto alla pensione anticipata a 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne, per il periodo 2019-2026″ oltre alla proroga dell’opzione donna.

“Sono orgoglioso e felice”, ha dichiarato il vicepremier Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa alla Camera.

Il leader della Lega annuncia quindi: “Quota 41 è il prossimo obiettivo: questa è solo la prima di cinque manovre che puntano tutto sugli italiani. – aggiunge – Abbiamo messo un primo mattone sulla Fornero. Sono stati quasi otto mesi di lavoro entusiasmante, faticoso, con tanti amici nel Paese e qualche avversario nei salotti buoni. Preferisco avere tanti amici tra gli italiani e qualche problema con chi riguarda il passato”.

Come presentare la domanda

La domanda di pensione “quota 100” potrà essere presentata tramite i patronati e gli altri soggetti abilitati alla intermediazione delle istanze di servizio all’Inps ma anche, in alternativa, utilizzando i servizi del Contact center.

Come precisa l’Inps, il cittadino in possesso delle credenziali di accesso (PIN rilasciato dall’Istituto, SPID o Carta nazionale dei servizi) può invece compilare e inviare la domanda in via telematica sul sito www.inps.it, nella sezione “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci”.

Una volta effettuato l’accesso e scelta l’opzione “nuova domanda” nel menù di sinistra, occorre selezionare in sequenza:

  • per la pensione c.d. quota 100: “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Requisito quota 100”;
  • per la pensione anticipata: “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Ordinaria”;
  • per la pensione anticipata c.d. opzione donna: “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Contributivo sperimentale lavoratrici”.

La modalità di presentazione delle domande è utilizzabile da parte dei lavoratori iscritti alle Gestioni private, alla Gestione pubblica e alla Gestione spettacolo e sport, anche al fine di chiedere, per la pensione quota 100, il cumulo dei periodi assicurativi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche