Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Berlusconi inizia la campagna elettorale e ringiovanisce sui manifesti
Politica

Berlusconi inizia la campagna elettorale e ringiovanisce sui manifesti

berlusconi foto manifesti europee

La foto usata da Silvio Berlusconi nei manifesti per la campagna elettorale verso le europee sembra già vista e non è affatto recente.

Le elezioni Europee si terranno domenica 26 Maggio 2019. Tra i candidati ci sarà l’82enne Silvio Berlusconi il quale, ha dato il via alla sua campagna elettorale. La prima mossa di Berlusconi è stata quella di tappezzare alcune città italiane con manifesti di notevoli dimensioni (sei metri per tre).

Lo slogan scelto dall’ex presidente del Consiglio è semplice e chiaro: “Apri gli occhi!”. Berlusconi, con queste parole, vuole evidentemente incitare gli italiani a darsi una svegliata e a votare contro l’attuale governo. Berlusconi, infatti, non ha mai risparmiato qualche frecciatina a chi siede oggi in Parlamento e governa l’Italia ovvero Matteo Salvini (vicepremier e ministro dell’Interno), Luigi Di Maio (anch’egli vicepremier e ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali) e Giuseppe Conte (presidente del Consiglio).

La foto è di qualche anno fa

Ma oltre alle dimensioni dei manifesti, a colpire l’attenzione di chi guarda, è la foto scelta dal leader di Forza Italia per apparire su di essi.

L’immagine, infatti, è tutt’altro che recente e sembra già vista. Risale a diversi anni fa (stando a quanto riportato dal sito liberoquotidiano.it risale a circa 15-20 anni fa, quando Berlusconi incantava le platee con slogan come “meno tasse per tutti”). In ogni caso, forse, non è azzardato pensare che all’epoca quei manifesti segnarono la storia della comunicazione politica. Manca ancora più di un mese alle elezioni Europee e siamo certi che Berlusconi avrà in serbo qualche altra perla pubblicitaria.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche