×

Europee 2019, come si vota: il fac simile della scheda elettorale

Condividi su Facebook

Le schede saranno di colori diverse, a seconda delle circoscrizioni, e conterranno i simboli di tutte le liste in corsa per l'Europarlamento.

Europee come si vota
Europee come si vota

Mancano poche ore all’apertura dei seggi per le elezioni europee in Italia, prevista per le ore 7 di domenica 26 maggio. I seggi resteranno aperti fino alle 23, per permettere agli italiani di rinnovare i membri dell’Europarlamento. La penisola è stata divisa in 5 circoscrizioni, a ognuna delle quali è stato assegnato un numero di seggi: 15 al Nord-Est, 20 al Nord-Ovest, 15 al Centro, 18 al Sud e 8 alle Isole. Ogni circoscrizione è inoltre distinta dall’uso di un colore sulle schede elettorali.

Le cinque circoscrizioni

La prima circoscrizione, quella dell’Italia nord-occidentale, comprende il Piemonte, la Valle D’Aosta, la Liguria e la Lombardia. La scheda elettorale che i cittadini di queste regioni riceveranno sarà di colore grigio. Il marrone è invece il colore per la circoscrizione del Nord-Est (Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Trentino Alto-Adige, Emilia Romagna) e il fucsia per quella dell’Italia Centrale (Toscana, Marche, Lazio, Umbria).

Al Sud (Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Puglia e Basilicata) spettano schede di colore arancione e, infine, rosa per le isole (Sicilia e Sardegna).

Per poter votare, è necessario presentarsi ai seggi, dalle 7 alle 23, muniti di un documento di riconoscimento valido e della propria tessera elettorale.

Le circoscrizioni

La scheda elettorale

In ogni circoscrizione, ai cittadini sarà consegnata una scheda elettorale aperta. Questa conterrà i simboli di tutte le liste che partecipano alle europee 2019. Gli elettori sono chiamati a esprimere la propria preferenza barrando, con una X, il simbolo della lista che intendono indicare. È possibile limitarsi alla lista oppure esprimere anche la preferenza per uno o più candidati all’interno della stessa. Per farlo, è necessario scrivere il nome o il cognome (o solo il cognome) del candidato. L’elenco dei candidati per ogni lista sarà affisso all’esterno di ogni seggio.

È possibile indicare da uno a tre nomi, ma facendo attenzione alle norme sull’alternanza di genere, pena l’annullamento della scheda. Nel caso di una sola preferenza, è possibile indicare un uomo o una donna. Se le preferenze sono due, dovranno essere un uomo e una donna.

Infine, nel caso di tre preferenze, dovrà esserci almeno un rappresentante di entrambi i sessi (un uomo e due donne o una donna e due uomini).

Fac simile

Il sistema di voto

Il rinnovamento dell’Europarlamento avviene mediante un sistema proporzionale puro, su base nazionale. La soglia dello sbarramento è il 4%. Il nostro Paese ha attualmente diritto a 73 seggi nel Parlamento europeo, che però diventeranno 76 dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione. I seggi saranno ripartiti tra i partiti che hanno superato lo sbarramento, in proporzione alle percentuali di consensi raggiunte.

Al termine dello spoglio, si stabilisce il numero dei seggi che spettano a ogni lista nazionale. Poi si distribuiscono i seggi ai partiti all’interno delle singole circoscrizioni. Infine, si assegnano i seggi ai singoli candidati, sulla base delle preferenze espresse nelle schede.

Le amministrative

Nella stessa giornata si terranno anche le elezioni amministrative in diversi Comuni italiani, i cui cittadini saranno chiamati a rinnovare il sindaco e il consiglio comunale. Questi elettori riceveranno due schede elettorali. Quella per le amministrative sarà di colore blu, uguale in tutta Italia, per distinguerla da quella delle europee.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.