×

Europee 2019: per Zingaretti il governo esce fragile dalle elezioni

Secondo Zingaretti le forze sovraniste italiane e del continente non avrebbero la forza per scardinare le istituzione europee.

elezioni-zingaretti
elezioni-zingaretti

Dopo oltre un’ora dalla pubblicazione dei primi exit poll arrivano finalmente le dichiarazioni di Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico. Per il leader della principale forza d’opposizione queste elezioni rappresentano una battuta d’arresto per la crescita dei nazionalismi in Europa: “Un dato che a mio giudizio va sottolineato è che l’aggressione sovranista alle istituzioni europee è fallita. Dentro il Parlamento europeo c’è una solida maggioranza che ha la voglia di cambiare l’Europa ma di difendere e rilanciare il grande sogno europeo”.

Le forze sovraniste ora ai margini

Secondo Zingaretti infatti le forze sovraniste italiane e del continente non avrebbero la forza per scardinare le istituzione europee, andando di fatto incontro ad una crisi: “Grazie alle italiane e agli italiani, ai giovani e a tutti coloro che hanno scelto la lista unitaria del Pd.

Il governo esce ancora più fragile da questa consultazione. Ora andiamo avanti con il nostro piano per l’Italia: la sfida è costruire un’alternativa a Matteo Salvini, un’alternativa credibile per salvare il nostro Paese.

Le parole di Andrea Orlando

Poco prima dell’intervento del segretario Zingaretti sono arrivate le dichiarazioni dell’ex ministro della Giustizia Andrea Orlando: I voti che ci sono arrivati sono una riapertura di credito da parte di pezzi del nostro elettorato. Il Pd però deve cambiare ancora molto rispetto al passato. Fine del bipolarismo Lega-M5s? Se questi fossero i dati, gran parte del lavoro di opinionisti e esperti in questi mesi non sarebbe basato su elementi di fatto.

Orlando commenta poi il sorpasso sui 5 Stelle, senza però lasciar intendere che sia in atto una ripresa della sinistra in Italia: “Noi non abbiamo parlato di una svolta a sinistra nel Paese, ma di una ripresa delle principale forze del centrosinistra.

Dire che su questi numeri c’è un’alternativa sarebbe abbastanza stravagante”.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche