×

Salvini torna da Di Maio, ma Giuseppe Conte ribadisce il no alla Lega

Matteo Salvini starebbe cercando di ricucire i rapporti con Luigi Di Maio al fine di impedire un ipotetico nuovo governo tra il M5s ed il Pd.

di-maio-salvini

Continua la telenovela tra i due ormai ex alleati di governo, con Matteo Salvini che torna da Luigi Di Maio cercando di ricucire i rapporti con il capo politico del M5s. Stando a quanto riportato dai quotidiani, il ministro dell’Interno avrebbe fino a ieri tempestato di messaggi Luigi Di Maio nel tentativo di fare marcia indietro ed evitare in ogni modo un accordo tra i 5 Stelle ed il Pd per la formazione di un ipotetico governo giallorosso.

Salvini torna da Di Maio

Secondo il leader della Lega però, a giocare un ruolo fondamentale nella separazione tra i due vicepremier sarebbe stato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Come riportato dal Corriere della Sera, in questi giorni Salvini avrebbe infatti dichiarato che: “Per separarmi da Luigi il presidente del Consiglio dimissionario ha giocato un bel ruolo. Più di una volta mi ha sconsigliato di contattare direttamente Di Maio, “non preoccuparti, ci penso io”. E io cosa avrei dovuto fare? Mi sono fidato”.

Un clima di tensione che ha portato in queste ultime ore Matteo Salvini a proporre una ridiscussione del contratto di governo con i 5 Stelle.

Il leader della Lega ha infatti ventilato l’ipotesi di un esecutivo guidato da Di Maio proprio per sbarazzarsi dell’ormai ingombrante figura di Conte. Stando a quanto detto da un esponente leghista inoltre, una delle poche condizioni che Salvini potrebbe mettere sul tavolo è la sua riconferma a ministro del’Interno: “Un governo con un rilancio dei programmi, Giorgetti all’Economia e Matteo all’Interno potrebbe davvero essere una svolta”.

Il no di Conte alla Lega

Ma è proprio dal G7 attualmente in corso a Biarritz, in Francia, che Giuseppe Conte ribadisce il suo no ad un qualsiasi ritorno dell’ex alleato leghista. Nella giornata del 24 agosto, il Premier ha infatti affermato in una nota a margine con i giornalisti che. “L’Italia ha bisogno di un grande progetto riformatore. Quella è una stagione politica chiusa e non si potrà riaprire mai più”. Conte quindi non rinnega il periodo di governo con la Lega ma nemmeno apre le braccia ad un suo eventuale ritorno.


Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.

Leggi anche