×

Il piano di Conte per sostituire la Bellanova con Renzi

Il Premier sarebbe disposto a sostituire il ministro dell'Agricoltura per evitare che Renzi giochi "partite solitarie e autoreferenziali".

Teresa Bellanova Renzi
Teresa Bellanova Renzi

È da quando l’esecutivo si è insediato che l’ex premier starebbe tentando in tutti i modi di far sentire la sua influenza. Prima mettendo ai vertici alcuni suoi fedelissimi, poi fondando un partito che fungerà da ago della bilancia. Ora a Matteo Renzi potrebbe persino andare un ministero, presumibilmente quello della Bellanova.

Matteo Renzi al posto di Teresa Bellanova

Un piano che Giuseppe Conte vorrebbe mettere in atto per evitare che l’ex premier possa mettere a rischio la maggioranza. Già negli scorsi giorni aveva infatti scritto una lettera aperta al Corriere della Sera in cui si mostrava contrario ad alcuni provvedimenti inseriti nella Nadef, rivendicando invece i risultati ottenuti dal suo esecutivo.

In quell’occasione sembrava anche aver manifestato la volontà di dettare l’agenda al governo in materia economica, cosa che ha fatto irritare lo stesso Conte.

Secca la sua risposta: “Non ci servono fenomeni“.

Per scagionare dunque il rischio che situazioni del genere si ripropongano e la maggioranza diventi “un Vietnam” (queste le parole di Enrico Letta), il Premier sarebbe pronto a tutto. Secondo La Stampa, anche a sostituire il capo delegazione di Italia Viva spodestandola del suo ministero. “Se Renzi ha le sue proposte le porti direttamente lui ai vertici“, aveva intimato Conte.

E dato che il Consiglio dei Ministri è per antonomasia il luogo del confronto e del rispetto, “in cui si trovano le idee migliori“, Renzi potrebbe presto diventarne parte. In questo modo si eviterebbe di giocare “partite solitarie e autoreferenziali” sui giornali che rischiano di creare ulteriore caos nell’esecutivo.


Contatti:

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche