×

Sindaco di Massa aggredito a Firenze: “Mi hanno sputato in faccia”

Sindaco di Massa aggredito a Firenze da una quarantina di persone: minacce, insulti e sputi. Il racconto delle vittime e la reazione di Salvini

sindaco di Massa aggredito
sindaco di Massa aggredito

40mila “sardine” hanno fatto sentire il proprio dissenso con cori, cartelloni e slogan che non lasciano spazio all’immaginazione: “La Toscana non si lega”. Così il leader del Carroccio è stato accolto nel capoluogo toscano. Cattiva accoglienza anche nei confronti del sindaco di Massa, Francesco Persiani, e dell’assessore Veronica Ravagli, giunti a Firenze con le rispettive famiglie. Stando a quanto hanno raccontato, una quarantina di facinorosi li hanno accerchiati con fare minaccioso. Il video è stato pubblicato sui social anche da Matteo Salvini, che ha detto la sua sul sindaco di Massa aggredito a Firenze.

Sindaco di Massa aggredito: il racconto

“Avevamo parcheggiato in via Aretina per andare alla cena, quando un gruppo di persone, una quarantina, che non stavano manifestando, hanno iniziato a insultarci e poi ci hanno circondato con fare minaccioso”, ha spiegato Veronica Ravagli, la quale ha poi aggiunto: “Vicino non c’erano forze dell’ordine.

È arrivata solo una vigilessa”.

Impaurita e desiderosa di testimoniare l’accaduto, l’assessore massese ha usato il telefono per riprendere la scena. Tuttavia, ha raccontato, “mi hanno strappato il telefono gettandolo via e sono stata spinta a terra. Nel frattempo hanno sputato in faccia al sindaco e a mio marito“. Anche Francesco Persiani ha riportati la sua testimonianza: “Ci hanno circondato minacciandoci che ci avrebbero picchiato. Ci siamo impauriti perché eravamo soli. Un esposto sicuramente lo faremo“.

Anche Antonio Montelatici ed Emanuele Cocollini, consiglieri comunali di Firenze, mentre si dirigevano alla cena del Tuscany Hall hanno dovuto fronteggiare alcuni antagonisti salviniani. Al termine dell’incontro hanno scoperto i gravi danni arrecati alla loro auto, una Mercedes Glk. La vettura, infatti, aveva lo specchietto sinistro rotto, graffi su tutte le fiancate e incisa una scritta ingiuriosa contro la Lega.

La reazione di Salvini

Non si è fatta attendere la reazione di Salvini, che nella serata di sabato 30 novembre ha incontrato 1200 persone al Tuscany Hall.

Su Facebook il leader della Lega ha pubblicato un video di quanto accaduto ai danni del sindaco di Massa e dell’assessore.

Chiaro il suo commento: “Alla faccia della democrazia, ecco chi semina odio… A Firenze, dove mi trovo, aggrediti il sindaco di Massa, Francesco Persiani, con figlia e moglie, e l’assessore Veronica Ravagli, che è stata anche scaraventata a terra, tra sputi e insulti. A loro il mio abbraccio”. Quindi ha concluso: “Andremo avanti più forte di prima, il vostro odio non ci fermerà!!!”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche