×

Marco Rizzo contro le Sardine: “Così fate un favore a Matteo Salvini”

Condividi su Facebook

Marco Rizzo attacca duramente Mattia Santori in un confronto a Tg2 Post e avverte le Sardine sulle conseguenze dei loro raduni.

marco rizzo
marco rizzo

Il segretario del Partito Comunica Marco Rizzo ha avuto un duro confronto con Mattia Santori, il fondatore del movimento delle Sardine. Durante la discussione a Tg2 Post, infatti, l’uomo di sinistra avrebbe constato la “concomitanza fra la discussione del Mes e la protesta delle sardine”. Inoltre, con un attacco al ragazzo avrebbe aggiunto: “Quando la gente manifesta è sempre positivo, ma forse essere solo contro Salvini è un grande favore a Salvini“. Tuttavia sono emerse nel corso dell’intervista non poche contraddizioni.


Marco Rizzo contro le Sardine

Marco Rizzo è sceso duramente contro Mattia Santoni e contro le Sardine, affermando che andare solo contro Salvini non serve a nulla, se non a fare un favore al leghista. Ma la replica del giovane fondatore del movimento ha cercato di togliere ogni dubbio: le Sardine, ha detto Mattia, cono anche contro “il populismo e la deriva leghista che l’Italia sta prendendo”.

Il movimento si definisce quindi come “anticorpo a questa creazione di consenso fatta ad arte che riteniamo pericolosa”.

Tornando al passato, però, Rizzo ricorda di aver “consumato le scarpe andando in piazza per tutta la vita”. Inoltre, ha aggiunto rivolgendosi a Mattia, “io credo che sia andato in televisione più tu in venti giorni che io in tutta la mia vita”. Ma il fondatore della Sardine allontana di nuovo l’ipotesi di trasformarsi in un partito: “Noi abbiamo fatto una diagnosi di cosa non va, ma la terapia spetta a qualcun altro. Noi non vogliamo diventare una forza politica“.

La bandiera rossa a Firenze

Riferendosi invece al raduno delle Sardine a Firenze, Marco Rizzo ha detto: “Una piazza contro l’odio, il razzismo e il fascismo non può cacciare l’unica bandiera rossa che si presenta.

Quella è il simbolo della libertà e della giustizia sociale. Mi ha fatto impressione. D’altronde a quella piazza vengono dati consigli interessati da parte anche di Prodi e di Monti”. Infine, quindi, il segretario del Pc ha lanciato un ammonimento alle Sardine: “Vorrei dire loro di stare attenti, perché se la piazza sembra di sinistra, canta ‘Bella Ciao’ ma le bandiere che appaiono in quelle piazze sono quelle europee, allora Salvini non va al 50% ma va all’80%”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche