×

Parla l’ex di Casalino, Jose Carlos Alvarez: “Ho pensato al suicidio”

Cosa è successo davvero a Jose Carlos Alvarez, l'ex di Casalino? Il racconto dell'uomo che ha pensato addirittura al suicidio.

jose carlos alvarez casalino
Jose Carlos Alvarez, l'ex fidanzato di Casalino vuota il sacco

Nessun coinvolgimento di Rocco Casalino: l’ormai ex fidanzato del portavoce del Premier conferma l’estraneità dei fatti dell’ex gieffino. Jose Carlos Alvarez, in una lunga intervista concessa a La Repubblica, spiega per filo e per segno cosa è successo negli ultimi mesi.

Il coinvolgimento nel trading online è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso tra lui e Casalino visto che la coppia era già in crisi da tempo. “Avevamo già problemi, ma questo è stato il colpo di grazia. Ormai è finita al 100%. Questa bomba mediatica ha scatenato tra noi litigi su litigi” spiega l’ex fidanzato del pentastellato.

Il dramma di Jose Carlos Alvarez

I due hanno fatto coppia fissa per sei anni, ma quanto accaduto di recente è ‘troppo grave’ per la reputazione di Rocco Casalino.

Jose Carlos Alvarez ha perso molti soldi investendo nel trading online tanto da essere segnalato all’Ufficio antiriciclaggio di Bankitalia. Vicenda che ha costretto il portavoce del Premier a diramare una nota per chiarire la situazione dichiarandosi estraneo alla vicenda. Alvarez si professa una vittima e non un ludopatico: “Le notizie che sono trapelate hanno il solo scopo di screditare Rocco. L’obiettivo di tutto questo è costringerlo a farsi da parte”.

Ma cosa è successo a Jose Carlos Alvarez? La sua versione dei fatti è che casualmente, un giorno, durante il lockdown si è imbattuto nel trading online: da lì si è aperto un mondo a lui ignoto. “Sono stato contattato da un broker che mi ha detto che era conveniente investire in petrolio perché il prezzo stava scendendo e presto sarebbe risalito. Ho investito inizialmente 2mila euro, per accaparrarmi i titoli di 5mila barili a 19 dollari a barile.

Ma subito il prezzo è iniziato a scendere“.

“Ho pensato al suicidio”

L’ex fidanzato di Casalino spiega come più perdeva più lo spronavano a spendere: “Investivo mille o 2 mila euro per ‘mantenere la posizione’. Poi il crack. Il petrolio è sceso sotto i 10 dollari. Ho telefonato al broker, chiedendogli di chiudere il mio conto sul sito di trading. Lui mi ha incalzato: ‘Se investi altri 2000 euro sposto la tua posizione sulle proiezioni del prossimo mese, il mercato è tornato a crescere’. Io, sicuro, me ne sono andato in palestra, ma poche ore dopo, quando sono tornato, ho scoperto che il petrolio aveva toccato lo zero. E io ero rovinato”.

Rocco Casalino non ha avuto alcun ruolo. Alvarez si vergognava nel parlarne con lui: “Ciò mi ha portato a una profonda depressione. Ho pensato al suicidio. Da quel momento è iniziato definitivamente il nostro distacco”. Il portavoce del Premier è stato molto duro con il suo ex compagno: “Adesso vai a lavorare per 10 anni per pagare il debito con la banca e in più dovrai comprarti da mangiare, pagarti l’affitto, aiutare tua madre. Quindi devi trovarti un lavoro, minimo, da 2 mila euro al mese”.

Contents.media
Ultima ora