×

Covid in Italia, Giuseppe Conte: “Dopo tempesta ci sarà il sereno”

"I vent'anni del Corriere del Mezzogiorno Puglia - scrive Giuseppe Conte - segnano un punto di arrivo ma anche di partenza".

Conte
Conte

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha parlato della situazione Covid in Italia. Lo ha fatto al Corriere del Mezzogiorno, che festeggia i sui 20 anni di vita. Nelle prime pagine, il premier parla delle vicende che hanno portato a trasformare la sua Regione di origine: la Puglia.

In seguito lancia un messaggio di speranza e afferma che il nostro Paese supererà anche la situazione Covid.

Covid in Italia, Giuseppe Conte: “Dopo tempesta ci sarà il sereno”

“I vent’anni del Corriere del Mezzogiorno Puglia – scrive Giuseppe Conte – segnano un punto di arrivo ma anche di partenza. Rappresentano una tappa del processo di crescita del territorio dal punto di vista di vista economico e culturale. In particolare la Puglia è la mia regione, la terra dei miei cari, delle mie radici.

Per questo ricordo positivamente 20 anni fa nascita del giornale, parte integrante di un progetto per sostenere e accompagnare la crescita del Mezzogiorno. Che resta uno dei punti fondamentali del progetto del governo“.

E ancora: “Un impegno che intendiamo rafforzare ancor di più in una fase come quella che attraversa il Paese che ci mette tutti a dura prova a causa della pandemia”.

Conte sull’emergenza

Ma in Italia, dal Nord al Sud della nostra Penisola, c’è ancora una grave emergenza.

Il Covid ha fatto molte vittime, e i contagi non si fermano (sebbene nelle prime settimane di dicembre siano scesi). Il Premier dunque non può esimersi dall’affrontare l’argomento. “Supereremo la tempesta e ne usciremo migliori. Per questo – dice – anche la ricorrenza dei 20 anni del Corriere del Mezzogiorno Puglia rappresenta l’occasione per discutere della nuova fase in cui, grazie al Recovery fund il governo intende proseguire il piano di rilancio del Mezzogiorno”.

Un discorso non molto diverso da quello fatto dallo stesso Conte pochi giorni prima a La7: “Il momento più difficile? Quando abbiamo capito che questa pandemia sarebbe starà uno tsunami economico e sociale“, dice Conte, “Vedere tutti quei morti per Covid, il corteo di bare. Un’immagine che mi ha fatto molto male”.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora