×

Nuovo dpcm Natale, Cdm rinviato: Lega firma documento contro governo

Alcuni governatori della Lega hanno firmato un documento contro il governo dopo il rinvio del Cdm sul nuovo dpcm di Natale.

cdm

Si terrà venerdì 18 dicembre 2020 alle ore 18 il Cdm che dovrebbe portare alla definizione di un nuovo dpcm contenente le misure anti contagio in vista del Natale. Mentre l’istituzione della zona rossa sembra ormai certa, l’opposizione attacca il governo per il rinvio del vertice e chiede ristori per le attività che dovranno rimanere chiuse.

Cdm sul nuovo dpcm di Natale

La riunione era originariamente prevista per giovedì, ma una serie di concomitanze l’hanno fatto slittare al giorno successivo. Tra queste la verifica di governo rivelatasi più complicata del previsto, con l’incontro con Italia Viva rimandato a causa dell’assenza di Teresa Bellanova, ma anche l’improvviso viaggio a Bengasi del Premier Conte per liberare i pescatori italiani sequestrati dalla Libia.

Uno slittamento che ha fatto andare su tutte le ire la Lega, tanto che alcuni dei suoi governatori (Massimiliano Fedriga, Attilio Fontana, Maurizio Fugatti, Nino Spirli, Donatella Tesei e Luca Zaia, che nel frattempo ha emanato da sé le restrizioni per la sua regione) hanno firmato un documento in cui attaccano l’esecutivo di ritardi e incertezze.

Siamo molto preoccupati per il fatto che oggi, giovedì 17 dicembre, ancora non sappiamo cosa farà il governo, cosa accadrà a 60 milioni di italiani dal 24 dicembre. Comprendiamo fino in fondo le ansie e il disorientamento dei cittadini“, hanno scritto i rappresentanti del Carroccio. Non prima di aver ribadito la necessità di una copertura finanziaria per garantire i risarcimenti totali a tutte le categorie che colpite dalle misure di restringimento.

Hanno infine chiesto almeno un miliardo di fondi per potenziare il trasporto pubblico locale e notizie certe sui rimborsi per le attività commerciali.

Contents.media
Ultima ora