×

Crisi di Governo, il mondo boccia Renzi: “Re degli intrighi di palazzo”

Condividi su Facebook

Rabbia, preoccupazione e sconcerto sono anche i sentimenti più diffusi tra gli italiani di fronte alla crisi di governo

renzi conte
renzi conte

La crisi di governo italiana ha ricevuto vari giudizi dalla stampa estera, che comunque ha preso in gran parte le difese di Conte e bocciato Matteo Renzi. “Renzi ritira il suo appoggio al governo italiano” titola il giornale francese Le Figaro.

“Giuseppe Conte è stato privato della maggioranza dopo l’uscita delle ministre vicine all’ex premier, che apre una crisi politica”. E ancora: “Chi si assumerà la responsabilità della caduta del governo in un momento in cui l’Italia attraversa una crisi molteplice senza precedenti, in cui deve adottare misure di sostegno massicce ed annunciare il suo piano di rilancio a Bruxelles per ottenere oltre 200 miliardi di euro?”.

Crisi di Governo, il mondo boccia Renzi

Giuseppe Conte “dovrebbe dimettersi e tornare ad essere nominato”. Questa l’analisi pubblicata oggi dal Pais (Spagna) sulla crisi di governo. “Questa – aggiunge il quotidiano – è sempre stata l’opzione preferita da Renzi, specialmente perché gli permetterebbe di recuperare potere e decidere all’ultimo momento se appoggiare Conte o, al contrario, liquidarlo”.

In Gran Bretagna i giornali sono invece piene di parole come “caos”, “subbuglio” e “confusione”. Il filo-conservatore Daily Telegraph parla di “Italia in subbuglio” dopo che il leader del partito Italia Viva, Matteo Renzi, “ha ritirato il suo partito dalla coalizione di governo”.

Infine: “Oltre i motivi di disaccordo pubblici, secondo gli analisti, c’è da parte di Renzi un certo livore, per avere un maggiore potere, e una animosità nei confronti di Conte, il primo ministro tecnocrate, che Renzi giudica inadatto”.

Anche il progressista Guardian definisce la mossa del leader di Italia Viva “largamente impopolare” e che potrebbe portare presto alle elezioni. Arriviamo poi al Times, che pevidenzia come la scelta di Renzi “sia stata criticata perché arriva nel peggiore momento possibile”, mentre l’Italia deve contrastare la pandemia.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media