Prestito con cessione del quinto over 70
Prestito con cessione del quinto over 70
Economia

Prestito con cessione del quinto over 70

cessione del quinto

Perchè fare un prestito della cessione del quinto per i pensionati over 70? Tassi, tutele e convenzioni esistenti e necessarie.


Parlare di prestiti per pensionati può sembrare una contraddizione, ma avere una pensione, con i tempi che corrono, non sempre corrisponde purtroppo a poter contare su una tranquillità economica.

Così anche gli over 70 si possono trovare nella necessità di chiedere un prestito per far fronte ad una scarsa liquidità di denaro di fronte ad eventi imprevisti o perché, semplicemente, mirano a soddisfare un desiderio personale con l’acquisto di determinati beni e servizi.

pensionato

Cosa sono i prestiti per i pensionati

Esistono dei prestiti di denaro che le banche e gli istituti di credito hanno pensato in modo particolare per i pensionati, ovvero per coloro che percepiscono una pensione.

Questa tipologia di accesso al credito assicura condizioni più vantaggiose rispetto ai finanziamenti destinati ai lavoratori dipendenti. Questo è permesso in parte anche grazie alle convenzioni stipulate da alcuni enti di previdenza con le banche.

Perché chiedere un prestito con la cessione del quinto

Esistono diverse tipologie di prestiti per over 70, tra cui quelle che prevedono la cessione del quinto della pensione.

I due grossi vantaggi di appoggiarsi a questa tipologia sono che:

  • la rata del finanziamento viene trattenuta in modo automatico dal cedolino mensile della pensione, quindi il pensionato non deve ricordarsi ogni mese di versare la rata dovuta
  • il valore della rata non può superare un quinto (quindi il 20%) della pensione netta.

Per questo quella della cessione del quinto è una delle tipologie più utilizzate per accedere al credito anche da parte dei pensionati.

Prima di tutto, per valutare la convenienza va fatta una simulazione della cessione del quinto per capire a quanto ammonta il totale e fare i propri dovuti calcoli. Potete chiedere un preventivo a diverse finanziarie per farvi un’idea.

E’ importante comunque ricordare che per quanto riguarda la cessione del quinto, dove ci sono dei vantaggi ci sono anche degli aspetti meno vantaggiosi.

Nel caso specifico dei finanziamenti attraverso la cessione del quinto della pensione, rispetto ai finanziamenti per dipendenti, le condizioni che sono richieste dagli enti che erogano i prestiti con cessione del quinto sono un po’ meno flessibili e dipendono dall’età del richiedente.

Gli scaglioni per età sono presenti per via del rischio corso dalle banche. È evidente che ad età molto avanzata di chi accede al finanziamento corrisponde un rischio maggiore di insolvenza per la banca.

Per questo motivo può succedere che l’ente erogatore decida di richiedere un’assicurazione obbligatoria a tutela del rischio di morte del pensionato prima che il debito venga estinto.

Chi può chiedere prestito?

Un finanziamento con la cessione del quinto della pensione può essere richiesto da tutti i pensionati Inps ed ex Inpdap.

Non possono invece richiedere questa tipologia di prestito i titolari

  • di pensioni e assegni sociali
  • di invalidità civile
  • di assegni di sostegno al reddito
  • di assegni al nucleo familiare
  • di pensioni con contitolarità per la parte che eccede la quota spettante a chi richiede il prestito
  • ai lavoratori prossimi alla pensione che già percepiscono una prestazione finalizzata ad incentivare l’esodo al lavoro

Fino a quando si può chiedere prestito

I limiti di età per i prestiti non sono comunque troppo rigidi e possono variare da banca all’altra. Così qualche ente erogatore di credito pone come limite i 75 anni, mentre altri accetta richieste fino a 80 e oltre.

È sempre bene, prima di richiedere un prestito, verificare quale sia il limite d’età per la richiesta dell’istituto di credito scelto.

Come presentare domanda di prestito

Il primo passo da fare per poter chiedere ed ottenere un prestito con la cessione del quinto della pensione è quello di recarsi presso qualsiasi sede Inps per richiedere personalmente la “comunicazione di cedibilità della pensione”, dove andrà specificata la cifra massima della rata.

Se il finanziamento è richiesto ad un istituto di credito convenzionato con l’Inps questo passaggio può essere saltato, in quanto la comunicazione di cedibilità viene determinata direttamente dalla banca.

Fatto questo, si può inoltrare la domanda di prestito presso l’istituto di credito prescelto.

Documentazione necessaria per ottenere un prestito

La lista dei documenti da presentare per poter accedere al credito nella forma specifica per pensionati si può scaricare dal sito Inps, se si è in possesso del PIN:

  • copia del documento d’identità
  • codice fiscale
  • modello ObisM (che contiene i dati anagrafici, dell’ufficio pagatore, l’importo del pagamento, le detrazioni d’imposta, trattenute, etc)
  • l’ultimo cedolino della pensione
  • il CUD (Certificato unico dipendente)

Ricorda che il Cud non viene più spedito a casa, ma è possibile scaricarlo dal sito dell’Inps, richiederlo attraverso una casella di posta elettronica certificata o presso una sede Inps, di un Caf o presso un Ufficio Postale che ha aderito alla rete “Sportello Amico”. In questo caso sarà necessario pagare 2,70 euro + IVA per la stampa del modello.

Convenzioni per prestiti per pensionati

Per venire incontro ai pensionati, l’Inps ha stipulato con alcuni istituti di credito delle convenzioni che permettono agli over 70 di usufruire di tassi agevolati rispetto a quelli normalmente presenti sul mercato.

Per sapere quali sono è sufficiente consultare sul sito dell’Inps l’elenco degli enti che hanno aderito alla convenzione.

Tutele INPS prestiti cessione del quinto

Per evitare brutte sorprese a chi decide di richiedere una somma di denaro in prestito attraverso la cessione del quinto della pensione, l’Inps ha studiato un meccanismo di tutela.

Prima di versare la rata all’istituto di credito prescelto dal pensionato, l’Istituto previdenziale verifica che sussistano determinate condizioni:

  • la presenza dei requisiti richiesti per legge alle banche e finanziarie per effettuare queste operazioni
  • che i tassi di interesse utilizzati siano sotto il tasso-soglia anti usura per gli enti accreditati
  • che i tassi di interesse siano pari ai tassi convenzionali fissati in base alla fascia d’età e al prestito erogato

Un ulteriore controllo viene effettuato sul contratto, dove devono essere specificate tutte le spese da sostenere per il rilascio del prestito, per l’istruttoria, l’estinzione anticipata, il premio assicurativo per premorienza, le commissioni e gli interessi.

Tassi prestiti per pensionati con cessione del quinto 2017

Nel corso del 2017 l’Inps ha divulgato lo schema della nuova convenzione che interesserà la specifica tipologia di finanziamento con cessione del quinto della pensione.

Prima di questa modifica il tasso di interesse applicabile ai prestiti tramite cessione del quinto variavano in base all’importo della pensione, all’età del richiedente e se l’importo richiesto si trovava sopra o sotto i 5.000 euro.

Con le nuove disposizioni la cifra che delinea lo spartiacque sale a 15.000 euro.

Anche se la quota di restituzione dei prestiti non può superare il 20% della propria pensione, è importante conoscere i tassi di interesse applicati per poter calcolare l’importo residuo dell’assegno stesso. Nella tabella riportiamo i tassi di soglia massimi adesso applicati per i pensionati.

FASCIA D’ETÀ ASSEGNI FINO A 15MILA EURO ASSEGNI FINO OLTRE I 15MILA EURO
fino a 59 anni 8,6 7,71
da 60 a 64 anni 9,4 8,51
da 65 a 69 anni 10,2 9,31
da 70 a 74 anni 10,9 10,01
da 75 a 79 anni 11,7 10,81

Importante sapere che questi cambiamenti sono validi almeno fino al prossimo 31 dicembre 2018, e dopo tale data l’Inps si riserva la possibilità di rivedere i termini della convenzione.

Conviene utilizzare i prestiti con cessione del quinto?

Se osserviamo la tabella possiamo notare che utilizzare la modalità di cessione del quinto risulta meno conveniente man mano che avanza l’età, ma entro certe soglie richiedere un prestito attraverso la cessione del quinto della pensione è sicuramente una possibilità molto conveniente.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche