×

Preti gay, gigolò denuncia 50 sacerdoti suoi clienti

Francesco Mangiacapra, gigolò ed ex avvocato, intende denunciare con un dossier circa 50 preti gay che sono andati con lui

preti gay

Ben 50 preti gay stanno per tremare. Francesco Mangiacapra, gigolò ed ex avvocato, ha intenzione di denunciare parecchi uomini di Chiesa suoi clienti. Per fare ciò, ha creato un dossier con prove schiaccianti, che consisterebbero soprattutto innumerevoli screen shot di chat svolte con preti gay. Francesco Mangiacapra intende così denunciare alla Curia l’immoralità di molti suoi uomini. Lo fa anche, secondo lui, per recuperare identità personale, che gli sarebbe tolta a causa del mestiere che esercita.

Preti gay denuncia

Francesco Mangiacapra è un ex avvocato, che attualmente esercita la professione del gigolò. Tuttavia, ritiene che questo lavoro tolga identità. È quasi una colpa, per quanto conveniente o obbligata. Ma Francesco Mangiacapra ha anche trovato un modo per riscattarsi, per recuperare l’identità che sta andando, o è già andata, in frantumi.

Tra i suoi clienti, ci sono infatti parecchi preti gay. Questo è ovviamente incompatibile con l’essere un uomo di Chiesa. Pertanto, il gigolò Francesco Mangiacapra ha deciso di creare un dossier in cui denunciare tutti questi depravati colpevoli. Il documento che ne è uscito è davvero mastodontico, e può seriamente inguaiare 50 preti gay. Soprattutto, vi sono riportati i dialoghi, inequivocabili e molto spinti, svolti in chat.

Don Euro

Non è la prima volta che Francesco Mangiacapra agisce così. Aveva infatti fatto scatenare lo scandalo di don Luca Morini, chiamato anche don Euro in quanto solito a condurre la bella vita tra alberghi e ristoranti di lusso. Questi servizi venivano pagati grazie ai soldi delle offerte dai fedeli. Non è tutto. Don Luca Morini, infatti, era solito effettuare incontri sessuali con giovani, ai quali prometteva un lavoro in cambio.

Francesco Mangiacapra, che ovvamente conosce in modo approfondito l’ambiente degli incontri omosessuali, aveva prima segnalato il comportamento di don Luca Morini alla Curia di Massa, e successivamente alla stampa. Inevitabile, quindi, l’apertura dell’indagine sui comportamenti di don Euro, il quale è attualmente rinviato a giudizio.

Il libro

I fatti hanno avuto tanto risalto che Francesco Mangiacapra è stato ospite nel programma di Barbara D’Urso. Non solo, ha anche scritto un libro, intitolato Racconto i sacerdoti gay, in cui racconta ai lettori quanto sa sui preti gay. La pubblicazione contiene rivelazioni molto calde su pià sacerdoti della provincia di Caserta. Vengono descritti i loro incontri gay a pagamento, e altre pratiche comunque in netta contrapposizione con la condotta di un uomo di Chiesa.
Francesco Mangiacapre ha messo nel suo libro molte immagini hard.

Le foto sono comunque censurate, ma chi è della zona può facilmente intuire e abbinare i volti intravisti ad alcuni sacerdoti. Questi sono ritratti nudi mentre praticano la masturbazione dinanzi ad una chat sul web.
Uno dei sacerdoti coinvolti ha fondato anche una struttura sociale nella zona dell’alto casertano. Secondo Francesco Mangiacapre, il pervertito paga per incontri omosessuali sia nella propria abitazione, che all’interno della struttura.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche