×

Previsioni meteo domenica 20 maggio 2018

Tempo prevalentemente buono su tutto il Paese. Persisterà una situazione di instabilità ma solo sulle Alpi e in alcune regioni.

Previsioni meteo domenica 20 maggio 2018

Previsioni meteo

Durante questa domenica il tempo risulterà prevalentemente buono su quasi tutto il Paese. L’instabilità si concentrerà si concentrerà maggiormente sulle Alpi e nelle regioni di nord ovest. In Sardegna ci saranno i primi segnali di una nuova perturbazione la n 5 del mese di Maggio. Questa perturbazione porterà un aumento deciso della nuvolosità con associate piogge o temporali. Rimane comunque assente l’alta pressione e questo si protrarrà anche dopo questo week end. Vediamo ora nel dettaglio la situazione meteo nelle tre aree geografiche.

Il Nord

Su quasi tutte le regioni settentrionali la situazione vede una nuvolosità medio alta irregolare che sarà intervallata da temporanee schiarite. Presenza di addensamenti compatti sulle aree alpine e prealpine con la presenza di deboli precipitazioni. Quest’ultime avranno carattere di rovescio o temporale e si andranno attenuando solo verso le ore serali.

Il Centro

Sulle regioni centrali la mattinata inizierà con delle condizioni di bel tempo.

Verso la fine della mattina arriveranno delle velature diffuse che durante il trascorrere delle ore si trasformeranno in nuvole. Le Marche risulteranno più soleggiate nel pomeriggio rispetto alle altre regioni.

Il Sud e le Isole

Cielo coperto sulla Sardegna con nuvolosità medio alta che si andrà intensificando nel corso della mattina. Presenza anche di deboli piogge, di rovesci e temporali che si andranno riducendo verso la fine del pomeriggio. Sul meridione il cielo sarà generalmente sereno o poco nuvoloso. Ci saranno dei locali annuvolamenti consistenti sui rilievi appenninici. nelle ore centrali risulteranno più consistenti.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime aumenteranno sulle regioni centrali e sull’area meridionale di quelle tirreniche. Sul resto del Paese rimarranno generalmente stazionarie. Le massime diminuiranno sulla Sardegna mentre aumenteranno sulla Lombardia, a Nord Est e al centro sud.

Non ci saranno variazioni di rilievo sull’Emilia Romagna e a Nord Ovest. I venti soffieranno deboli di direzione variabile. Ci sarà la prevalenza di regime di brezza con la presenza sulle coste ioniche della Calabria e Sicilia di rinforzi nord orientali. La situazione dei mari vede lo stretto di Sicilia e l’area centromeridionale dello Ionio da mossi a molto mossi. Il resto dei bacini avranno un andamento da quasi calmi a poco mossi. Risulteranno localmente mossi il canale di Sardegna, lo Ionio rimanente ed il basso Adriatico.

Leggi anche