Previsioni meteo martedì 3 aprile 2018 | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Previsioni meteo martedì 3 aprile 2018
Cronaca

Previsioni meteo martedì 3 aprile 2018

Previsioni meteo martedì 3 aprile 2018

La prima perturbazione del mese di Aprile arriverà in questa giornata ed interesserà il Nord ed il Centro. Sole sul centro sud, venti moderati.

Previsioni meteo

In questo martedì arriverà la prima perturbazione di Aprile ed interesserà soprattutto le regioni centro settentrionali. Il sole prevarrà su gran parte del centro sud e la mattina residue schiarite anche a nord est. Molte nuvole invece a nord ovest e sulla Toscana. La mattina presenti delle isolate precipitazioni ma nel pomeriggio diverranno più diffuse. Neve sulle alpi oltre i 1500 metri. Vediamo ora nello specifico la situazione meteo delle tre aree geografiche.

Il Nord

Il cielo sarà generalmente molto nuvoloso con la presenza di deboli precipitazioni. Quest’ultime la mattina saranno presenti sulle regioni nord occidentali, sull’Emilia Romagna, la Lombardia ed il basso Veneto. Sui rilievi alpini centro occidentali al di sopra dei 1500 metri le precipitazioni saranno nevose. Nelle ore pomeridiane i fenomeni saranno più diffusi e le nevicate più frequenti estendendosi anche ai rilievi del Trentino Alto Adige nelle ore serali. Il settore ligure sarà interessato da temporali che potranno essere anche intensi.

Sulla Pianura Padana orientale ci saranno foschie dense nelle ore mattutine.

Il Centro

La mattina le nuvole compatte saranno presenti sulla dorsale appenninica e sul Nord della Toscana. Su quest’ultima zona ci sarà anche qualche debole piovasco. Sul resto del centro estese velature ma la nuvolosità diventerà più consistente verso la sera sulle regioni peninsulari. Ci saranno dei deboli fenomeni associati sulla Toscana che risulteranno più diffusi nell’area settentrionale.

Il Sud e le Isole

Sulla Sardegna il cielo inizialmente risulterà velato ma la nuvolosità nel pomeriggio risulterà più consistente. Presenti anche dei deboli fenomeni che interesseranno un pò tutta l’isola. Nelle regioni meridionali i tempo sarà bello ma transiteranno delle innocue velature. Risulteranno più spesse la sera sul Molise, il Nord della Sicilia e sulla Campania. Degli annuvolamenti più consistenti sono attesi verso la fine della giornata sulla Basilicata orientale e lungo le coste ioniche della Sicilia e della Calabria.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime diminuiranno leggermente sui rilievi maggiori delle alpi occidentali.

Non ci saranno variazioni di rilievo lungo le coste delle Marche, del Molise e dell’Abruzzo. Sul resto del Paese saranno in aumento e questo risulterà più deciso sulla Pianura Padana, la Sardegna e la Sicilia tirreniche ed il Trentino Alto Adige. Le massime diminuiranno a Nord Ovest, sulla Lombardia centro occidentale e sulla zona ovest dell’Emilia Romagna. Rimarranno stazionarie su tutto il resto del settentrione, sulla Sicilia centro meridionale e sulle aree ioniche della Basilicata e della Puglia. I aumento sul resto del territorio. I venti deboli variabili sulla Val Padana. Moderati dai quadranti meridionali sulla Liguria, la Sicilia occidentale, la Sardegna e le coste del Lazio e della Toscana. Presenza di rinforzi sulle bocche di Bonifacio. In tutto il rimanente territorio deboli meridionali. Il mar Ligure, lo stretto di Sicilia ed il Tirreno occidentale saranno molto mossi. Il mare ed il canale di Sardegna da mossi a localmente molto mossi. Il resto dei mari da poco mossi a mossi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche