> > Qatar 2022: Pizzul, 'telecronaca Stramaccioni? Mi piace, esperienza sul ...

Qatar 2022: Pizzul, 'telecronaca Stramaccioni? Mi piace, esperienza sul campo gli è servita'

default featured image 3 1200x900

Roma, 26 nov. (Adnkronos) - "La telecronaca dei Mondiali di Calcio di Andrea Stramaccioni? Ognuno ha il suo stile e il suo modo di fare. Lui va bene perché ha uno stile non aggressivo, non interferisce eccessivamente con un linguaggio che sia più degno del 'covercianese'...

Roma, 26 nov.

(Adnkronos) – "La telecronaca dei Mondiali di Calcio di Andrea Stramaccioni? Ognuno ha il suo stile e il suo modo di fare. Lui va bene perché ha uno stile non aggressivo, non interferisce eccessivamente con un linguaggio che sia più degno del 'covercianese' che del Mondiale ed ha un background culturale che lo sostiene, e quindi fa bene". A dirlo è nientemeno che la celebre voce Rai delle telecronache calcistiche Bruno Pizzul che, in un'intervista all'Adnkronos a tutto tondo sui Mondiali in Qatar, esprime un parere favorevole sull'esordio dell'allenatore Andrea Stramaccioni come commentatore delle partite dei Mondiali in Qatar, che sono diventate ormai un fenomeno social.

"Fra le altre cose ha maturato un'esperienza sul territorio che gli consente di fare delle osservazioni notevoli", aggiunge Pizzul. Che fa poi alcune considerazioni sul modo di fare la telecronaca rispetto ai tempi andati. E' cambiato -osserva poi Pizzul, che è stato la prima voce per la Rai degli incontri della nazionale italiana di calcio dal 1986 al 2002 e di ben 5 Mondiali- perché adesso c'è questa pluralità di voci che determina un difficile equilibrio.

La sensazione è che sia più un calcio parlato che un calcio proposto televisivamente. Per il resto sono tutti molto preparati, qualche volta troppo. E quando si sanno troppe cose hai la tendenza a dirle anche se non c'è la necessità di dirle. Cioè va a finire che anziché di Rivera parli della zia di Rivera", osserva Pizzul.